Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Lombardia

DHL Supply Chain Corteolona e Borgo San Giovanni, internalizzati 300 lavoratori

Foto: PxHere
  • a
  • a
  • a

Buone notizie dalla Lombardia. Un importante accordo di internalizzazione ha coinvolto 300 lavoratrici e lavoratori in appalto negli impianti DHL Supply Chain di Corteolona, in provincia di Pavia, e Borgo San Giovanni nel lodigiano. Dal 1° dicembre 2021 verranno tutti assunti direttamente da DHL, migliorando le proprie condizioni economiche e normative. L'accordo fa seguito a quanto concordato il 31 agosto 2021 con il colosso della logistica: l'internalizzazione e quindi l'assunzione diretta delle lavoratrici e dei lavoratori su tutto il territorio lombardo.

"Continueremo a batterci in tutte le aziende per riunificare la filiera della Logistica, per porre fine al business degli appalti", dichiarano in un comunicato unitario i sindacati dei trasporti Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti Lombardia e Pavia. "Siamo consapevoli che tante sono le forze che si oppongono a questo processo e pongono condizioni, mettono dubbi, si mettono di traverso: gli appaltatori in primis, e non ultimi alcuni sindacati autonomi che preferiscono accordi individuali a quelli collettivi.

Non ci fermeremo, e siamo certi che i lavoratori sapranno valutare il valore di ciò che stiamo facendo. Altre trattative sono in corso e altri lavoratori faremo assumere dalle grandi aziende del settore. Se è vero che la logistica è un settore strategico, nella logistica dovranno rimanere solo aziende serie e di qualità".