Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

«Siamo tutti sulla stessa barca». Al via la campagna di tesseramento Fiom

Sulla nave militare, al lavoro come se nulla fosse
Foto: Foto di Marco Tullia/Sintesi
  • a
  • a
  • a

Obiettivo: "Estendere ulteriormente la rappresentanza al frammentato settore degli appalti"

“Siamo tutti sulla stessa barca”. E' il titolo che dà il via alla campagna della Fiom-Cgil per il tesseramento del 2020 in Fincantieri e negli appalti. Il settore della cantieristica navale è in forte crescita produttiva e occupazionale, secondo quanto registra Federmeccanica riferendosi ai primi 8 mesi del 2019. Questo avanzamento produttivo deve favorire il miglioramento delle condizioni dei lavoratori del settore, a partire dal diritto alla rappresentanza. Per questo la Fiom-Cgil si pone l'obiettivo di "estendere ulteriormente la rappresentanza in Fincantieri al frammentato settore degli appalti, nel quale manca una reale parità di trattamento, e che a volte si rivela una vera e propria giungla".

La campagna di tesseramento dei metalmeccanici Cgil, oltre ai manifesti, è composta da materiali in più lingue, vista la presenza di diverse nazionalità nei cantieri navali. Lo slogan “stessa nave, stessi diritti, più salario, più tutele in Fincantieri e negli appalti” è stato declinato anche in inglese e in lingua bengalese. Nei prossimi giorni la campagna sarà fatta vivere in tutti i cantieri navali. Le priorità della Fiom - ricorda la categoria in una nota - sono "la piena inclusione nel sistema di diritti contrattuali e il rispetto della legalità".