Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

La Spezia, cambio d'appalto "al ribasso" per le pulizia in Tribunale

Appalti delle scuole: tante parole, ma nemmeno un fatto
  • a
  • a
  • a

Undici lavoratrici fortemente penalizzate con la riduzione del 55% delle ore lavorate. Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti chiedono l'intervento del ministro della Giustizia Orlando

"L'ennesimo appalto al ribasso che penalizza lavoratori e il servizio agli utenti: è l'ora di finirla". Ad affermarlo in una nota sono Luca Gomiti, Filcams Cgil, Giampiero Orlanducci, Fisascat Cisl e Marcio Furletti, Uiltrasporti Uil, di fronte al cambio appalto per le pulizie del tribunale della Spezia: "A partire dal 2 gennaio - scrivono - c'è stato il passaggio del servizio pulizie tra la SGM e la Coopservice. Il tasso di riduzione sulle ore applicato dal nuovo appaltatore stato del 55%, con il risultato di penalizzare enormemente le 11 lavoratrici coinvolte".

"Lavoratrici che - sottolineano i sindacalisti - avevano 24 ore di lavoro adesso ne hanno 10, con relativa riduzione di stipendio. Una situazione insostenibile che deve essere rivista e sulla quale ci riserviamo di intrapendere azioni di mobilitazione. Intanto, chiediamo un atto di sensibilità al nostro cittadino Ministro Andrea Orlando , dato che l'appalto riguarda il suo Ministero".