Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

L'appuntamento

«Più reddito, più diritti»: l'assemblea dei pensionati Cgil, Cisl e Uil

Manifestazione nazionale pensionati al Circo Massimo © Marco Merlini / Cgil Roma, 16 novembre 2019 Circo Massimo Manifestazione nazionale pensionati indetta da Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil
Foto: Marco Merlini
Redazione
  • a
  • a
  • a

Il 13 giugno a Roma attivi unitari di Spi, Fnp e Uilp. Proposte e richieste su pensioni, sanità, fisco e non autosufficienza

Una grande assemblea nazionale di Spi Cgil, Fnp Cisl, Uilp Uil il "per ribadire con forza le proposte contenute nella nostra piattaforma unitaria.” Così i segretari generali dei pensionati Cgil, Cisl e Uil – Ivan Pedretti, Emilio Didonè, Carmelo Barbagallo – annunciano gli attivi unitari delle tre organizzazioni dei pensionati che si terranno il 13 giugno, a partire dalle 09:30, presso l’Auditorium del Massimo di Roma. “Abbiamo richieste e proposte ben precise”, dicono i tre segretari a pochi giorni dall’iniziativa per la quale lo slogan scelto è “Più reddito, più diritti”. 

“Sulle pensioni – aggiungono – chiediamo trattamenti adeguati che non perdano valore con il passare degli anni; sul fisco vogliamo una riforma radicale nel rispetto della Costituzione che comporti una tassazione più equa ai pensionati e ai lavoratori dipendenti; sulla sanità è urgente un sostanziale incremento del finanziamento per il comparto pubblico per assumere più personale, implementare l’assistenza medica e sociosanitaria e abbattere le liste d’attesa; sulla non autosufficienza vogliamo che il Piano nazionale, i Piani Regionali e la nuova Legge vengano attuati concretamente e siano incrementate le risorse ad essi destinati". 

Infine, concludono i segretari "sull’invecchiamento attivo vogliamo siano adottate politiche volte a contrastare l’isolamento sociale, favorendo l'inclusione e la partecipazione degli anziani nelle loro comunità. Vogliamo essere ascoltati. È ora che i diritti e i bisogni delle pensionate e dei pensionati entrino nell’agenda politica del Governo e del Parlamento.”