Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

L'accordo

Azimut Benetti, centrata la piena stabilizzazione

Salone Nautico Yacht di poppa
Foto: Agenzia Sintesi
  • a
  • a
  • a

Stabilizzare i lavoratori, anche in questo difficile momento per il sistema industriale ed economico, è possibile. Lo dimostra l’accordo firmato ieri, 13 aprile, da Rsu, Filctem Cgil di Torino e Azimut Benetti di Avigliana, un importante gruppo della nautica, che occupa migliaia di addetti, suddivisi in quattro impianti, Viareggio, Livorno, Fano e Avigliana: quest'ultimo è lo stabilimento più importante, con circa 900 lavoratori, dei quali 200 sono amministrativi. L’accordo è stato siglato proprio per Avigliana e prevede la stabilizzazione, mediante assunzione a tempo indeterminato presso Azimut, con decorrenza 1 giugno 2021, di tutti e 37 i lavoratori attualmente in forza con contratto di somministrazione a tempo indeterminato.

L’intesa prevede inoltre che l’anzianità aziendale dei lavoratori in questione sia riconosciuta, per gli istituti contrattuali del ccnl della gomma plastica, nei quali essa è prevista, a partire dal venticinquesimo mese del rapporto di lavoro in somministrazione a tempo indeterminato. Ciò varrà anche per i lavoratori che dovessero successivamente trovarsi nella medesima condizione. Per quanto riguarda invece l’intera accordistica di secondo livello, essa è applicata sin da subito, a tutti i lavoratori in somministrazione.

"Un risultato fondamentale - spiega Renzo Maso, della segreteria Filctem di Torino -, perchè premia le professionalità presenti in azienda, che si possono considerare degli artigiani di altissimo livello, impegnati nella produzione di yacht di lusso e si traduce nell'applicazione di tutti gli istituti contrattuali, dal premio di risultato all'indennità di turno, all'indennità di presenza, ecc, in ossequio a quanto stabilisce il contratto nazionale di lavoro".  

L'accordo raggiunto completa un percorso, iniziato nel 2018 e concordato fra azienda e sindacato, di un lavoro di somministrazione finalizzato alla stabilizzazione di tutti gli addetti nel giro di 24 mesi (poi slittato di un anno a causa del Covid)., "A partire dall’ accordo firmato il 20 dicembre 2018, siamo riusciti a stabilizzare circa 120 lavoratori, raggiungendo l’obiettivo della totale stabilizzazione dei lavoratori con contratto di somministrazione a tempo indeterminato - afferma Massimiliano Mosca, segretario generale Filctem Torino -. Decisamente un grande traguardo, considerando che nella nautica vige tanta terziarizzazione con una moltitudine di lavorazioni date in appalto e continui processi di ristrutturazione e riorganizzazione, nonchè  le difficoltà inerenti l'attuale mercato, soprattutto quello americano che copre il 70%, oltre alla crisi pandemica".  .