Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

L'accordo

INSIEME: nuove relazioni sindacali all'Eni

Dismissioni Eni, oggi stop e manifestazione a Roma
Foto: fotografia da formiche.net)
  • a
  • a
  • a

Sottoscritto ieri pomeriggio tra Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil ed Eni un nuovo modello di relazioni sindacali

“Il cambio di specializzazione di Eni, porterà il core business dell’azienda petrolifera nel 2050 alla quota di attività dell’Oil al 20% in linea con i parametri del Green Deal, questo protocollo è importante perché permetterà di affrontare, assieme all’azienda, questo lungo ed impegnativo cammino di cambiamento”: hanno dichiarato Marco Falcinelli, Nora Garofalo, Paolo Pirani rispettivamente segretari generali di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil a margine della firma del protocollo di relazione sindacali “INSIEME”, sottoscritto questo pomeriggio dalle massime rappresentanze dell’azienda Eni e dai rappresentanti dei sindacati di categoria Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil.

“Il protocollo – proseguono i tre leader sindacali – si pone il comune obiettivo di condividere e governare insieme questa grande sfida attraverso un modello partecipativo, anticipativo ed inclusivo che guarda alla sostenibilità sia economica che sociale, rimettendo al centro il lavoro: unica via per rendere la transizione accettabile socialmente e propedeutica allo sviluppo dell’occupazione e del paese”.

“Un accordo – insistono Falcinelli, Garofalo, Pirani. – che prevede il mantenimento degli attuali siti industriali e, attraverso progetti di riconversione orientati verso la sostenibilità ambientale, il loro consolidamento. Questa sfida – concludono - passa attraverso una maggiore resilienza degli investimenti di Eni in Italia utili a rafforzare il sistema industriale del paese, a ridurre la dipendenza energetica, ad aumentare la competitività creando le precondizioni dello sviluppo e del benessere delle nuove generazioni. Obbiettivo a cui devono guardare anche le istituzioni”.