Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Scuola

Trasporti, situazioni molto variegate

Foto: Simona Caleo
  • a
  • a
  • a

Il loro ruolo per il rientro in classe al 100% in sicurezza è fondamentale. De Benedictis (Filt Cgil): "Bene Lazio e Lombardia, altre regioni molto indietro"

Scuola: per la riapertura in presenza al 100% il ruolo dei trasporti è fondamentale. La situazione, però, è molto variegata sul territorio. Così, in una dichiarazione all'AdnKronos Maria Teresa De Benedictis, della segretaria nazionale della Filt Cgil: "Alcune regioni hanno raggiunto punti di avanzamento importanti come Lazio e Lombardia. Altre regioni sono molto indietro".

Ottimo, per la sindacalista, "che il ministro Giovannini abbia attivato il monitoraggio sul trasporto pubblico, perché riteniamo che stiano diventando realtà quelle soluzioni che, in tempi non sospetti, il sindacato ha evidenziato sul tema trasporti e scuola, quali ad esempio lo scaglionamento degli orari e le risorse per i mezzi aggiuntivi".

Ma "nel prossimo sostegni bis occorre trovare ulteriori risorse aggiuntive per il settore, perché, a nostro avviso, il coefficiente di riempimento al 50% resterà ancora per molto anche per la percezione di sicurezza degli utenti e per garantire l'incentivo al mezzo pubblico", conclude De Benedictis.

Leggi anche

Scuola

Tutti in classe. Siamo «sicuri»?

Stefano Iucci

La Flc Cgil chiede al governo di riconsiderare la decisione di prevedere un rientro al 100% a partire dal 26 aprile. Occorrono interventi su trasporti, classi pollaio e tracciamento dei contagi. Riprendere immediatamente la campagna di vaccinazione del personale