Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Ducati Motor: accordo per assunzioni e stabilizzazioni

Ducati Motor, firmato l'integrativo
Foto: Andrea Skerlavaj / Flickr
  • a
  • a
  • a

Accordo per la stabilizzazione di 58 lavoratori alla Ducati Motor di Borgo Panigale. L'intesa sottoscritta da Fim, Fiom, Uilm e direzione aziendale si colloca in continuità con il lavoro svolto fino ad oggi in relazione ai percorsi di stabilizzazione nell'ambito delle politiche occupazionali contenute nel contratto integrativo vigente (del 5 marzo 2019). Una parte di questi lavoratori faranno un avanzamento nei percorsi verso la stabilizzazione occupazionale, un'altra invece entrerà a far parte dell'organico a tempo indeterminato in Ducati Motor. Lo rendono noto in un comunicato Fim, Fiom e Uil di Bologna.

Nel merito l'accordo ha stabilito infatti che 20 lavoratori avranno una trasformazione da part time verticale (Ptv, dovuto alla stagionalità della produzione di Ducati) a full time a tempo indeterminato; ulteriori 33 lavoratori vedranno il loro rapporto di lavoro trasformato da contratto a tempo determinato (Td) stagionale in contratto part time verticale (Ptv); infine sono 5 gli ingressi in azienda con contratto part time verticale (Ptv) di studenti che hanno concluso positivamente il percorso del Desi (Dual Education Sistem Italy).

Nell’accordo è anche previsto l'impegno già sottoscritto di trasformazione da Ptv a full time entro gennaio 2022 di altri 19 lavoratori. “Oltre al tema occupazionale in questo accordo è contenuto un importante tema formativo e di acquisizione di professionalità aggiuntive legate alla polivalenza, consegnando quindi a un gruppo di lavoratori l'obiettivo di innalzare la propria professionalità e di conseguenza la propria retribuzione. Il modello di avanzate relazioni sindacali in Ducati e in altre importanti aziende bolognesi dimostra come la contrattazione possa essere quello strumento che tenga al centro il lavoro e la dignità dei lavoratori”, spiega la nota.