Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Filt: «Controllare le condizioni di lavoro dei camionisti»

Autotrasporto, no alle modifiche della Commissione Ue
Foto: (fotografia di pierows, da Pixabay)
  • a
  • a
  • a

Un autista di tir muore sull'A30 Caserta-Salerno, all'altezza dello svincolo di Nola. La categoria Cgil: "Bisogna aumentare le verifiche sul sistema delle imprese. Gli addetti ogni giorno percorrono centinaia di chilometri, vigilare su ritmi e tempi"

Un incidente mortale si è verificato sull'A30 Caserta-Salerno, all'altezza dello svincolo di Nola: un tir è andato a sbattere contro il guardrail e nell'impatto il camionista ha perso la vita. Lo riferiscono le agenzie di stampa. Le autorità sono impegnate a stabilire la dinamica dell'incidente, mentre i Vigili del fuoco hanno lavorato a lungo per estrarre il corpo dalla vettura.

“A ogni nuovo drammatico incidente si ripropone la questione del peggioramento delle condizioni di lavoro degli autisti dei camion”. È quanto afferma la segretaria nazionale della Filt Cgil Giulia Guida, commentando l'infortunio mortale, avvenuto mentre l'uomo stava svolgendo il proprio lavoro. La sindacalista sottolinea: “In primo luogo, nell’attesa che siano ricostruite le dinamiche, il tema della sicurezza e delle condizioni di lavoro degli autisti non deve essere secondario rispetto a quello della produttività".

Secondo la dirigente nazionale della Filt infatti “devono aumentare i controlli al sistema delle imprese di autotrasporto del nostro Paese, perché ogni giorno i conducenti di mezzi pesanti percorrono centinaia di chilometri e sono sottoposti a ritmi e tempi di lavoro non sempre rispettosi delle normative vigenti”.

LEGGI ANCHE Portuale muore schiacciato
Scoppia un tubo, un morto nel vibonese