Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Sisma, Fp Cgil: serve proroga stato emergenza e misure su incendi

Fillea: sbagliato escludere professionalità da linee guida
Foto: La piazza di Norcia a un mese dal sisma
  • a
  • a
  • a

Il sindacato: "C'è un bisogno urgente di assumere e di ripristinare mezzi e attrezzature"

“Serve la proroga dello stato di emergenza per le zone colpite dal sisma del 24 agosto, insieme al varo di provvedimenti che individuino soluzioni concrete per l’emergenza incendi”. A chiederlo è la Fp Cgil Vvf che, per quanto riguarda la proroga dello stato di emergenza, afferma: “È necessario che il lavoro sino ad ora svolto continui e l’intera comunità senta vicino lo Stato, senza che emerga quel senso di abbandono più volte dimostrato dai precedenti governi”.

Per l’emergenza incendi, invece, la Funzione Pubblica Cgil Vigili del fuoco rivendica “l’approvazione di un provvedimento ad hoc da inserire nella proroga dello stato di emergenza, che individui soluzioni concrete per rispondere all’emergenza incendi che continuano ininterrottamente a sfiancare il personale, costretto a turni di lavoro stressanti”.

Secondo il sindacato, “risolvere la questione della dotazione organica dei Vigili del fuoco, carente di circa 3.500 unità, è il modo migliore per garantire al cittadino un'adeguata salvaguardia e tutela. Le 400 assunzioni straordinarie annunciate ieri dalla ministra Madia sono insufficienti e non in linea con quanto più volte annunciato dal ministro Minniti in più occasioni. Così come servono risorse anche per il ripristino dei mezzi e delle attrezzature ormai vecchie e usurate”.