Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Giornale Radio del Lavoro Edizione delle 18:00

  • a
  • a
  • a

A cura di Stefano Milani

Bentrovati all’ascolto del notiziario di RadioArticolo1. In studio Stefano Milani. Verde speranza. Anche l’Italia risponde presente al quarto sciopero globale sul clima. Domani tante le piazze invase dai ragazzi di Fridays For Future per rivendicare un mondo più sostenibile. Insieme a loro associazioni e sindacati. Il servizio di Davide Colella. In questo quarto sciopero globale per il clima, nell'ambito dei Fridays For Future, si sente l'urgenza di agire. Il movimento rivendica, infatti, la quasi totale assenza di azioni immediate “da parte dei politici, senza le quali l'emergenza climatica non potrà che aggravarsi”. Saranno centinaia le piazze italiane che si aggiungeranno alle migliaia in tutto il mondo. Accanto a loro, reti, sindacati e associazioni. Questo il consiglio ai ragazzi da parte del presidente di Legambiente Stefano Ciafani. (sonoro) Ancora in stallo. Resta tesa la trattativa con cui governo e sindacati cercano di evitare la cessione del sito Whirlpool di Napoli. Ieri, alla ripresa del confronto a Roma, la multinazionale ha ribadito che il sito di via Argine non è sostenibile e vanno trovate soluzioni alternative. Tutti fuori. A Bari lo stabilimento Bosch si è completamente fermato, con un’adesione allo sciopero unitario al 100%. In contemporanea, a Roma, si è tenuto il tavolo al ministero dello Sviluppo economico con i sindacati sulla crisi in atto. L’azienda tedesca chiede 640 esuberi e ha annunciato una forte riduzione del personale a causa dello stop alla produzione di motori diesel. Schermi neri. Domani mobilitazione dei lavoratori degli appalti televisivi. Da tempo costretti a offrirsi al peggior offerente con sconti eccezionali sui propri guadagni, saranno protagonisti di una carovana che farà tappa di fronte le sedi delle principali emittenti italiane. Dita di dama. Il romanzo dell'autunno caldo. Con la postfazione di Maurizio Landini, la ripubblicazione, da parte de La nave di Teseo, del libro di Chiara Ingrao. Un volume che ci riporta indietro alla stagione delle lotte operaie e studentesche, con gli occhi delle due giovani protagoniste. Ai nostri microfoni l’autrice. (sonoro) Fare luce. Gli ultimi sviluppi dell'inchiesta sull'omicidio Daphne Caruana Galizia, giornalista uccisa due anni fa da un'autobomba, hanno gettato più di un'ombra sul governo di Malta e l'Europa vuole vederci chiaro. La Conferenza dei presidenti del Europarlamento ha deciso di inviare una missione urgente per esaminare lo Stato di diritto sull’isola. È tutto. Per riascoltarci e saperne di più RadioArticolo1.it