Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

La vertenza

Almaviva Palermo, inaccettabile per i sindacati la proposta di Covisian

  • a
  • a
  • a

Non si ferma la lotta delle lavoratrici e dei lavoratori della commessa Alitalia di Almaviva Palermo. Ieri (11 ottobre) incontro in videoconferenza alla presenza del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. "Ancora una volta - scrivono le Rsu Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Tlc -  la proposta avanzata da Covisian (l'azienda che si è aggiudicata il cambio appalto), prevedendo tempi di assorbimento troppo lunghi, riduzioni orarie e penalizzazioni economiche inaccettabili, oltre all'utilizzo dell'ammortizzatore sociale, non è stata ritenuta accettabile dalle organizzazioni sindacali, che hanno ribadito con fermezza la necessità di garantire la continuità occupazionale per tutto il perimetro dei lavoratori Almaviva della commessa Alitalia e la loro piena occupazione.

Le organizzazioni sindacali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Tlc hanno diffidato Covisian dal procedere con assunzioni dirette, a maggior ragione se con trattativa privata di personale che fa parte del bacino di lavoratori Almaviva – Alitalia".

Leggi anche

La lotta

Almaviva Palermo, per i lavoratori della commessa Alitalia è sciopero a oltranza dall'11 al 15 ottobre

“Tale comportamento - dichiarano le sigle sindacali  - potrebbe compromettere la trattativa in corso che vede impegnate tutte le parti in causa. Al tavolo, dopo la manifestazione di protesta della mattina, ha partecipato anche la Regione Sicilia. Il peso politico del Comune di Palermo, nelle persone del sindaco  Leoluca Orlando e dell'assessora Giovanna Marano, è stato importante nella richiesta effettuata congiuntamente con le organizzazioni sindacali dell'applicazione di una legge dello Stato (clausola sociale). Almaviva ha dichiarato che i lavoratori della commessa Alitalia dal 15 Ottobre saranno in ammortizzatore sociale a zero ore”.

Visti i tempi ristretti  e per il fatto che comunque ITA dal 15 di ottobre dovrà iniziare le proprie attività, la riunione si è aggiornata a oggi (12 ottobre) alle ore 17:30 per “cercare di arrivare a soluzioni condivise”. Lo sciopero rimane confermato, la percentuale di adesione alla protesta nella giornata di lunedì a Palermo è stata pari al 90%. In queste ore sotto la sede di Almaviva in via Cordova si terrà un'assemblea straordinaria per aggiornare i lavoratori sullo stato della trattativa, dalle 9.30 alle 13:00.