Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Aggressione ai diritti

Tavazzano, Giove (Cgil Emilia-Romagna): violenza inaudita e inaccettabile. Solidarietà ai lavoratori coinvolti. Istituzioni e forze dell'ordine garantiscano i principi sanciti dalla Costituzione

  • a
  • a
  • a

"La Cgil Emilia-Romagna condanna con fermezza le violenze presso i magazzini di Tavazzano con Villavesco (Lodi) dell’impresa Zampieri (che opera in appalto per FedEx-TNT), ed esprime solidarietà ai lavoratori feriti". Inizia così il comunicato della Cgil regionale che commenta gli scontri scoppiati durante la protesta. Bilancio pesante: 9 lavoratori feriti, di cui uno in gravi condizioni.

“Quanto accaduto questa notte è di una gravità inaudita. È inaccettabile che lavoratori e lavoratrici in lotta per difendere il proprio posto di lavoro subiscano violenze, di qualunque tipo esse siano”, commenta il segretario generale della Cgil Emilia-Romagna Luigi Giove.

“Ed è ancor più inaudito e inaccettabile che queste violenze arrivino da squadracce di infausta memoria (con bastoni, mazze e pezzi di bancali), intervenute allo scopo di aggredire e intimorire i lavoratori”, continua Giove.

“La difesa del lavoro e la libertà di manifestazione sono principi sanciti dalla Costituzione della Repubblica Italiana e nessuno deve permettersi di metterli in discussione. È compito delle istituzioni e delle forze dell’ordine garantire il libero esercizio dei diritti costituzionali da parte dei lavoratori”, conclude il segretario della Cgil Emilia-Romagna.