In evidenza:
Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Il presidio

«Nuovo patto per la salute», la Lombardia si mobilita

Patrizia Pallara
  • a
  • a
  • a

Al via la settimana di presidi per una riforma della sanità regionale, con Cgil, Cisl e Uil in piazza. Si parte con le rsa. Video intervista a Elena Lattuada, segretaria della Cgil regionale

Parte oggi, 16 giugno, la settimana di presidi per una riforma della sanità lombarda, con Cgil, Cisl e Uil che chiedono un nuovo "Patto per la salute". Tre i nodi da affrontare: le rsa, la medicina territoriale e gli ospedali in altrettante iniziative dai sindacati sotto Palazzo Lombardia. Oggi, dalle 9.30 alle 12, "Le Rsa non sono ospedali. Testimoni di una strage: 6.000 vittime tra gli anziani". Venerdì (stesso orario): "Obiettivi primari: sorveglianza epidemiologica, medicina di territorio e continuità assistenziale". Martedì 23 giugno: "Ripensare l'ospedale per il futuro della sanità lombarda". I sindacati chiedono l'apertura di un tavolo permanente di confronto con la Regione Lombardia, richiesta che verrà indirizzata anche al consiglio regionale e alle autorità sanitarie.

Elena Lattuada, segretaria generale della Cgil Lombardia, racconta a Collettiva le ragioni della mobilitazione: "È necessario rimettere mano all'intero sistema perche l’emergenza ha dimostrato che il sistema sanitario lombardo, da tutti considerato un'eccellenza, in realtà non ha funzionato come avrebbe dovuto".