Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Grs

Edizione del 18.12.2020

  • a
  • a
  • a

CULTURA – In piazza per sopravvivere. Continua la mobilitazione dell’Arci per chiedere al Governo di cancellare l’Articolo 108 della legge di Bilancio, che prevede l'assoggettamento al regime commerciale delle associazioni senza scopo di lucro. Una norma che – se confermata – comporterebbe la chiusura definitiva di migliaia di circoli. Oggi, in occasione della discussione parlamentare sulla manovra, l'associazione rinnoverà la richiesta di interventi di ristoro immediato e impegni chiari sulle riaperture delle basi associative.

SPORT – Run for Autism. Si corre oggi in 10 città (anche se in maniera virtuale) la storica manifestazione per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dei disturbi del neurosviluppo. Il servizio di Elena Fiorani

In un anno così complesso, con il distanziamento fisico che per le persone con autismo ha rappresentato una ulteriore difficoltà nel processo di inclusione sociale, lo svolgimento della Run For Autism rappresenta un’occasione importante di ritrovo per ragazzi e ragazze di tutta Italia. La manifestazione si svolgerà in maniera virtuale, con l’intento di mantenere intatto il valore e l’effetto sociale che rappresenta. Non potendo disputare una competizione reale di corsa su strada, dalle 15 è in programma un allenamento collettivo con squadre in dieci città italiane, da Ragusa a Milano, passando per Roma. Ragazzi e ragazze con autismo saranno affiancati, sempre mantenendo la distanza, da operatori sportivi e da runner solidali, oltre 200 persone daranno vita ad una sorta di “90° minuto” con una diretta video trasmessa sui canali Facebook.

SOCIETA’ – Rincari sotto l'albero. A seguito della denuncia di Federconsumatori, che ha monitorato i costi di alcune tratte ferroviarie sotto le festività, rilevando aumenti fino al +224% rispetto al biglietto ordinario, l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha trasmesso una richiesta di informazioni alle principali compagnie di trasporto. Le tratte maggiormente penalizzate sono quelle verso il Sud.

ECONOMIA – “Nessuno escluso”. Dopo Milano, Roma e Piacenza, il progetto di Emergency è arrivato a Napoli. Sono 350 le famiglie coinvolte grazie a 40 volontari. Dallo scorso maggio ad oggi, in tutta Italia sono stati consegnati oltre 43.300 pacchi alimentari. Intanto l’Inps comunica che le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati nei primi nove mesi dell’anno sono state pari a -34%, rispetto al 2019. Secondo il sociologo De Masi, nel 2021 si raggiungerà quota 8 milioni di poveri: “una cifra intollerabile”, sostiene il professore.

DIRITTI – Il voto è di tutti. Il Cese (Comitato Economico e Sociale Europeo) ha varato all’unanimità un parere con cui si invitano il Parlamento Europeo, il Consiglio dell’Unione e tutti gli Stati Membri a modificare l’atto elettorale del 1976 per far sì che tutti i cittadini con disabilità abbiano un effettivo diritto di voto alle prossime elezioni. “Ciò porrebbe fine alla discriminazione nei confronti degli elettori con disabilità legata alle norme che differiscono notevolmente da un Paese all’altro”.

INTERNAZIONALE – Messaggio a Joe Biden. L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha approvato la risoluzione sulla moratoria universale della pena di morte: si tratta di un documento promosso ogni due anni da un gruppo di Paesi tra cui l’Italia e che vede in prima linea organizzazioni come Sant’Egidio, Amnesty e Nessuno Tocchi Caino. Negli Stati Uniti intanto aumentano le pressioni sul presidente eletto affinché questa pratica venga definitivamente abolita.

www.giornaleradiosociale.it