Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Forum Rps Espanet-Italia, 26-27 novembre a Roma

  • a
  • a
  • a

"La classe dirigente pubblica. I ruoli di governo e capacità amministrativa"

Avrà luogo a Roma lunedì 26 e martedì 27 novembre dalle ore 9.00 presso l'Istituto della Enciclopedia Italiana - Palazzo Mattei di Paganica, Sala Igea, Piazza della Enciclopedia Italiana, 4 - il Forum Rps/ESPAnet Italia dal titolo: La classe dirigente pubblica. Ruoli di governo e capacità amministrativa. Interverrà il ministro per la Pubblica amministrazione e la Semplificazione Filippo Patroni Griffi
 

La crisi economica che stiamo attraversando impone a tutti gli Stati d’Europa un forte contenimento della spesa pubblica. Il Forum annuale promosso dalla Rivista delle Politiche sociali, insieme alla rete ESPAnet-Italia, vuole essere un’occasione di analisi e di confronto sul ruolo della classe dirigente pubblica proprio in relazione a questa fase di emergenza. In particolare, il Forum sarà l’occasione per riflettere su quali sono i processi di formazione e di selezione delle classi dirigenti, in Italia e in Europa, e su come la commistione tra ceto amministrativo e ceto politico possa incidere negativamente sulla performance economica, sulla qualità dello sviluppo e, infine, sulla qualità dei servizi ai cittadini.

L’analisi del caso italiano sarà al centro della riflessione, con un focus specifico sulle implicazioni per le politiche sociali, anche in prospettiva comparata europea. Sarà inoltre considerato il rapporto, non solo italiano, tra classi dirigenti e legalità: la corruzione degli apparati e la crescita del peso dei gruppi di interesse nelle politiche pubbliche sono ormai fenomeni dilaganti, purtroppo non riconducibili esclusivamente all’arretratezza.

Tra i temi affrontati anche quello delle classi dirigenti pubbliche nelle loro articolazioni di governo centrale, regionale e locale, quali espressioni di differenti realtà istituzionali e tradizioni amministrative. Tradizioni, per fortuna, non sempre allineate verso il basso; nel corso del Forum verranno anche evidenziate tutte le esperienze eccellenti nella gestione pubblica – non sempre evidenti o riconosciute – presenti nel nostro paese, soprattutto a livello locale.
E ancora, si rifletterà sul divario tra prestazioni offerte dallo Stato e le domande sociali crescenti a cui è sempre più difficile rispondere, in presenza di situazioni di ingovernabilità o di non governo. E su questo fronte l’Italia è ben lontana dagli standard posti dall’Unione Europea. Ma la situazione risulta altrettanto lacunosa anche per quanto riguarda la creazione e la formazione dei ceti dirigenti pubblici e la modernizzazione amministrativa.
Infine, un’attenzione specifica verrà anche posta sul tema più generale di come e se le élite nazionali siano in grado di comprendere appieno la profondità e le dimensioni della sfida posta dal global change.

Ne discuteranno Carlo Borgomeo, Luigi Burroni, Carla Cantone, Carlo Carboni, Raimondo Catanzaro, Francesco Paolo Cerase, Gianfranco D’Alessio, Carlo Donolo, Guglielmo Epifani, Sergio Fabbrini, Pietro Fantozzi, Mauro Guzzonato, Vera Lamonica, Marc Lazar, Alfio Mastropaolo, Vittorio Mete, Massimo Morisi, Alessandro Natalini, Emmanuele Pavolini, Francesco Raniolo, Maria Stella Righettini, Cecilia Taranto, Giovanni Tria, Maria Giovanna Vicarelli, Nereo Zamaro. Con la partecipazione del Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione, Filippo Patroni Griffi.

Scarica il programma

Per partecipare al Forum è necessario iscriversi inviando una mail all’indirizzo: [email protected]
Nella mail vanno indicati nome, cognome, struttura d’appartenenza
.