Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Giornale Radio del Lavoro Edizione delle 11:00

  • a
  • a
  • a

A cura di Davide Colella

Bentrovati all’ascolto del notiziario di RadioArticolo1. In studio Davide Colella. Lavoro tragico. L'ultima vittima in ambito professionale a Giano dell'Umbria dove un uomo di 39 anni è stato schiacciato da un camion nel cortile dell’azienda di famiglia. L’autista, sotto choc, ha raccontato di aver mosso il mezzo dopo aver ricevuto il cenno dalla vittima. Tra le ipotesi c’è un malinteso o una manovra sbagliata. Dall’inizio dell’anno 659 morti. La tessera della discordia. A Bellizzi, nel Salernitano, la cooperativa agricola Ortoromi licenzia una dipendente perché iscritta alla Cgil. Il primo provvedimento era stato uno spostamento di reparto con un cambio di mansioni. La lavoratrice è stata lasciata a casa per non aver rispettato l’obbligo di fumo all’interno di un’area di due metri per tre allestita all’esterno dello stabilimento. Un “comportamento antisindacale” denunciato dalla Flai di Salerno, che adesso sta assistendo la propria iscritta. Ecco la sua testimonianza. (sonoro) Gomme a terra. A Messina stato di agitazione degli autisti della ATM, la locale azienda di trasporto pubblico. Lavoratori pronti allo sciopero dopo le dichiarazioni del sindaco De Luca che ha annunciato l'impossibilità di regolare le tredicesime oltre alle mensilità di novembre e dicembre. Electrolux torna ad assumere. L'ultima volta era accaduto 17 anni fa. Il servizio di Stefano Milani. Nel Trevigiano, lo stabilimento Electrolux di Susegana sfonda il tetto degli 800 mila frigoriferi da produrre entro la fine dell'anno e ha bisogno di 14 mila pezzi in più rispetto alle previsioni. Per questo motivo, per la prima volta dal 2002, torna ad assumere operai generici. Un numero in sé modesto, 27 persone, e a tempo determinato per tre mesi. Ma il segnale è notevole, un'inversione di tendenza che, si spera, chiuda formalmente la crisi. Cinque anni fa un sofferto accordo aveva scongiurato centinaia di esuberi grazie a decontribuzioni e ammortizzatori sociali. Fondamentale la revisione delle politiche industriali - negli ultimi anni si è puntato su prodotti di fascia più alta -  quanto l'apporto delle tute blu che hanno garantito flessibilità per far fronte a picchi di produzione. Nelle prossime settimane, a dar man forte ai colleghi di Susegana giungeranno anche alcuni addetti dalla sede di Solaro, nel Milanese, ancora in difficoltà di mercato, mentre la pausa natalizia inizierà un giorno più tardi, il 24 dicembre, con la previsione di richieste di straordinario da gennaio in poi. Fuori la verità. A Malta, migliaia di cittadini sono scesi in piazza nella capitale La Valletta contro il premier Joseph Muscat. I manifestanti chiedono le dimissioni immediate del primo ministro, i cui più stretti collaboratori sono coinvolti nelle indagini per l’omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia. Parole per piazza Fontana. Sugli scaffali il libro di Antonio Damiani e Maurizio Framba per raccontare il lavoro svolto dal sindacato dei bancari della Cgil nel mantenere il ricordo della strage di 50 anni fa presso la Banca nazionale dell'Agricoltura. Era il 12 dicembre del 1969, quando un attentato terroristico nel centro di Milano uccise 17 persone ferendone altre 88. Edizioni Ediesse. È tutto. Per riascoltarci e saperne di più RadioArticolo1.it