Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Giornale Radio del Lavoro Edizione delle 13:00

  • a
  • a
  • a

A cura di Davide Colella

Bentrovati all’ascolto del notiziario di RadioArticolo1. In studio Davide Colella. Contro la barbarie, per l'accoglienza e la solidarietà. È tutto pronto per le manifestazioni in programma domani in tutta Italia. La Cgil insieme a decine di organizzazioni della società civile ha lanciato un appello alla mobilitazione in difesa dei  princìpi di civiltà e di convivenza democratica tornati a essere bersaglio di chi vuole dividere, reprimere, escludere, cacciare. Per Giuseppe Massafra, segretario nazionale della Cgil, una risposta in nome dei diritti, del rispetto, del senso di umanità che non possiamo e non dobbiamo smarrire. Ascoltiamolo ai nostri microfoni. (sonoro) Tutti per uno. Si fermano a Milano i dipendenti della Sandvik. La multinazionale svedese, specializzata nella produzione di utensili e macchinari per l'ingegneria e l'industria, ha aperto una procedura di licenziamento collettivo per otto lavoratori della sede meneghina. La Fiom chiede il ritiro del provvedimento e la ricollocazione dei dipendenti. Saracinesche giù. In Trentino prosegue la protesta degli operatori dei Supermercati SAIT. La cooperativa ha deciso di ridurre il costo del lavoro disdicendo il contratto integrativo. Gli addetti non ci stanno: si tratta di un taglio salariale di 3 mila euro annui. La lotta paga. A Bologna, vittoria dei lavoratori della mensa del carcere della Dozza. Dopo l’apertura dello stato di agitazione e la proclamazione dello sciopero per protestare contro il mancato pagamento degli stipendi di agosto e settembre, il  Consorzio Unilabor e la Food & Facility hanno saldato tutte le spettanze. Soddisfazione della Filcams per la soluzione, almeno temporanea, della vertenza. Mi ricordo e canto. Un concorso per celebrare il ’68 promosso da RadioArticolo1, Rassegna Sindacale e dalla casa editrice Ediesse. Il servizio di Antonia Fama Esistono canzoni del cuore, che fanno da colonna sonora agli eventi più importanti della storia. Così Valle Giulia, di Paolo Pietrangeli, o A Porto Marghera, di Gualtiero Bertelli, legate ad avvenimenti cruciali di quello che fu il 68. Per scegliere la più bella canzone di lavoro e di lotta relativa al secondo biennio rosso italiano, Radio Articolo 1, Rassegna Sindacale e la casa editrice Ediesse hanno indetto il concorso “Mi ricordo e canto”. L’intento è quello di celebrare, anche attraverso la musica, il cinquantesimo anniversario del Sessantotto. Alla fine del mese di dicembre 2019 la canzone che avrà ottenuto più voti si aggiudicherà un premio, che verrà consegnato all’autore e/o al suo interprete nel corso dei lavori del XVIII congresso nazionale della Cgil, che si svolgerà a Bari dal 22 al 25 gennaio 2019. Tirocinio mortale. Tragedia sul lavoro in Svizzera dove un apprendista boscaiolo di 17 anni ha perso la vita ai piedi della catena del Jura nel canton Vaud. Il giovane è rimasto gravemente ferito mentre era occupato con dei colleghi a tagliare i rami di un albero appena abbattuto. Nonostante l'intervento rapido dei soccorsi è spirato sul posto. E’ tutto. Per riascoltarci e saperne di più RadioArticolo1.it