Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Bologna

Interpump Hydraulics, rinnovato l'integrativo

Foto: www.facebook.com/fiomcgil
  • a
  • a
  • a

Fiom provinciale e Rsu aziendale: "L'accordo prevede sostanziali miglioramenti sia in termini di diritti che di salario"

Nella giornata di ivenerdì 1 aprile, alla Interpump Hydraulics (azienda leader nel settore dell’oleodinamica che occupa circa 240 dipendenti e ha sede a Calderara di Reno) è stato firmato, dalla direzione aziendale, dalla Fiom Cgil di Bologna e dalla Rsu, il rinnovo del contratto integrativo aziendale. Il nuovo accordo, che si è chiuso dopo una trattativa lunga e complessa, è stato approvato nei giorni scorsi dai lavoratori a larghissima maggioranza, con 152 voti favorevoli su 175 votanti (e con un’affluenza al voto del 78%).

L’accordo prevede sostanziali miglioramenti sia in termini di diritti che di salario. Per quanto concerne il salario, è importante segnalare l’incremento del premio di risultato (Pdr) che, riparametrato al 5° livello, sarà di 2mila euro con un acconto che passa da 600 a 800 euro. A ciò, si aggiunge il consolidamento di ulteriori 35 euro mensili al termine dei quattro anni di vigenza contrattuale, a cui si aggiungerà, dal 31 dicembre 2025, un ulteriore incremento in busta paga calcolato sul 10% della media dei Pdr relativi agli anni di vigenza contrattuale. Viene incrementata l’indennità di turno. Particolarmente significativo, specialmente in un’ottica riduzione del traffico e delle emissioni di CO2, è poi rimborso del 30% delle spese sostenute dalle lavoratrici e dai lavoratori per raggiungere l’azienda con mezzi pubblici.

Per quanto concerne i diritti, si Incrementano i permessi per le visite mediche anche per i parenti dei lavoratori (o conviventi) fino al primo grado. Inoltre, vengono incrementati i momenti di confronto con l’azienda, così come viene ancor più valorizzata la Ctb (Commissione tecnica bilaterale formata da azienda e Rsu), a cui spetta il compito di affrontare i diversi temi relativi all’organizzazione del lavoro. Infine, vengono rafforzate le norme antidiscriminazione allo scopo di rendere il lavoro in azienda ancor più sicuro per tutte e tutti. La Fiom bolognese e le Rsu Interpump Hydraulics "esprimono grande soddisfazione per l’accordo sottoscritto, frutto di un grande lavoro di ascolto e coinvolgimento di tutte le lavoratrici e i lavoratori da parte del sindacato."