Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Lavoro

Esplosione in un capannone a Gubbio. Due morti

  • a
  • a
  • a

Oltre alle vittime anche tre feriti a causa dello scoppio avvenuto in un'azienda che produce cannabis legale che ha provocato il crollo di un intero piano dell'edificio e poi un incendio

È una lunga scia di incidenti. Se ancora vogliamo ancora chiamarli così. Dopo tre giorni di lutto e proteste, il mondo del lavoro è funestato dall'esplosione di un capannone nella cittadina umbra di Gubbio che ha provocato la morte di un ragazzo di diciannove anni e di una donna. 

I corpi senza vita sono stati estratti dalle macerie dai vigili del fuoco. È stato trasferito in eliambulanza, intanto, all'ospedale di Cesena, l'uomo rimasto gravemente ferito, inizialmente trasportato al Santa Maria della Misericordia di Perugia. Presenterebbe ustioni su tutto il corpo e un trauma midollare. Altri due feriti sono stati invece trasportati all'ospedale di Branca (Gubbio), con traumi da schiacciamento.

Lo scoppio ha provocato il crollo di un intero piano dell'edificio e poi un incendio.  L'esplosione è avvenuta in un'azienda che produce cannabis legale e, secondo le prime testimonianze, sarebbe forse dovuta a una fuoriuscita di gas.