Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Chieti

Yokohama, firma in arrivo

Foto: Davide
  • a
  • a
  • a

Sindacato protagonista nelle trattative per la cessione alla brianzola Alfa Gomma

Si è conclusa positivamente la trattativa condotta presso la Regione Abruzzo tra i sindacati e la società Alfa Gomma. Sul tavolo le condizioni di ripartenza dello stabilimento di contrada Tamarete ad Ortona una volta conclusa la trattativa per la cessione dello stabilimento uscito dall’orbita degli interessi della nipponica Yokohama.

“Dopo la stesura e la sottoscrizione dell'accordo – dichiarano unitariamente Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil, la responsabilità per proseguire e definire la vendita da parte della proprietà Yokohama ad Alfa Gomma, è tutto in capo alla volontà delle due società che, non abbiamo dubbi, sarà presto ratificato”.

Leggi anche

Torna il Made in Italy

Yokohama, gli operai rientreranno in fabbrica

Davide Colella

Ormai vicina la cessione dello stabilimento di condotte sottomarine di Ortona (Chieti) al gruppo brianzolo Alfagomma, dopo la dismissione da parte della multinazionale. Filctem Cgil: "Il 7 dicembre gli 84 lavoratori saranno ufficialmente licenziati dalla società giapponese. Vigileremo sulle condizioni cui verranno riassunti"

Leggi anche

Il caso

Yokohama, serrata alla giapponese

Roberto Greco

All'improvviso, nel corso della stessa giornata, la multinazionale nipponica ha chiuso il sito produttivo di Ortona, in Abruzzo, messo in liquidazione l'azienda e licenziato gli 84 dipendenti. Immediata la reazione dei sindacati, che hanno organizzato un presidio permanente davanti allo stabilimento