Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Il commento

Un passo in avanti

  • a
  • a
  • a

Secondo il segretario generale della Fillea, Alessandro Genovesi, l'accordo sulle grandi opere "getta le basi per un 2021 con più lavoro e sicurezza nei cantieri delle infrastrutture che servono al Paese"

“Si tratta di un importante risultato. Non solo si garantirà a tutte le opere che verranno commissariate relazioni industriali più efficaci, il rispetto del contratto collettivo dell'edilizia e delle migliori pratiche in cantiere, dalla formazione alla sicurezza.” E’ il commento del segretario generale della Fillea Alessandro Genovesi al protocollo sulle grandi opere firmato dai sindacati l’11 dicembre scorso.

“Si mettono le basi – continua Genovesi - per creare maggiore occupazione. Il sindacato degli edili concorda la disponibilità a lavorare h24, 7 giorni su 7, con turni avvicendati, per realizzare prima è meglio le opere che servono al paese”. In cambio, però, “si potrà solo utilizzare la quarta squadra, cioè i lavoratori non potranno fare più di 8 ore. Niente ricorso agli straordinari, insomma, garantendo così che si lavorerà in maggiore sicurezza”.