Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

PUBBLIREDAZIONALE

L'abbraccio di ENFEA

  • a
  • a
  • a

Tutti i lavoratori meritano il sostegno al reddito, un aiuto per l'istruzione propria o dei figli e un sostegno alla salute. In queste occasioni è possibile ricevere dal Fondo Enfea un abbraccio che protegge e supporta

ENFEA è un ente bilaterale costituito da Cgil, Cisl, Uil insieme a Confapi (Confederazione italiana della piccola e media industria privata). Lo scopo è erogare prestazioni a vantaggio dei lavoratori per il sostegno al reddito, per la famiglia, l’assistenza alla malattia, alla non autosufficienza, per la formazione e lo studio e per la sicurezza in azienda.

CHI PUO’ ADERIRE AD ENFEA?

Sono oltre 70.000 i lavoratori in Italia aderenti al Fondo Enfea.

Aderiscono all’Ente le imprese che applicano i Contratti nazionali Unigec/Unimatica, Unionchimica, Unital, Uniontessile, Unionalimentari e Confapi Aniem, sottoscritti dalle categorie di Cgil, Cisl e Uil. Ovvero molti dei lavoratori aderenti a Fillea Cgil, Filctem Cgil, Slc Cgil e Flai Cgil.

Di chi stiamo parlando? Chimici, cartai, grafici, lavoratori del tessile, del legno, delle aziende alimentari, dei materiali da costruzione…

I VANTAGGI PER I LAVORATORI

- 2.000 euro per la nascita del figlio
- 500 euro annui per figlio (0-3 anni) per l’utilizzo di servizi all’infanzia: asilo nido e baby sitter

- 250 euro per le spese della scuola materna

- 150 euro per le spese della scuola elementare

- 150 euro per le spese della scuola media inferiore per figlio/lavoratore
- 300 euro per acquisto tablet e/o PC destinato ai figli in età scolare (dalla scuola elementare alla scuola media inferiore)

- 200 euro contributo spese scuola media superiore per figlio o del lavoratore

- 350 euro contributo spese universitarie per figlio o del lavoratore

- 1.000 euro di premio per il conseguimento della laurea con 110/110

- 25% del costo dell’abbonamento per il trasporto pubblico fino a un massimo di 150 euro

- 200 euro annui per assistenza alla non autosufficienza (legge 104/92)

- 400 euro per integrazione trattamento economico di malattia della durata superiore a 30 giorni

- 500 euro l’anno per l’assistenza domiciliare, per famigliare convivente non autosufficiente con handicap grave.

- 100 euro a persona per spese per cure odontoiatriche, non comprese nel piano sanitario di Enfea Salute, sostenute dai  componenti della famiglia 

- 700 euro per aiutare le vittime di violenza di genere. 
 


Enfea contribuisce fino a 1.300€ l’anno per supportare i lavoratori in difficoltà

- 500 euro per i lavoratori che nel corso dell'anno solare (1° gennaio-31 dicembre) hanno maturato tra le 51 e le 100 giornate di trattamenti individuali di integrazione salariale previsti dalla normativa vigente (Cigo, Cigs, Cds, cassa in deroga e ogni altro strumento di sostegno al reddito in costanza di rapporto di lavoro).

- 800 euro una tantum per i lavoratori che nel corso dell’anno solare (1° gennaio-31 dicembre) hanno superato le 100 giornate di trattamenti individuali di integrazione salariale previsti dalla normativa vigente (Cigo, Cigs, Cds, cassa in deroga e ogni altro strumento di sostegno al reddito in costanza di rapporto di lavoro).

SUPPORTI SPECIALI ENFEA PER IL COVID-19

Dal marzo 2020, in considerazione della pandemia Covid-19, le parti sociali hanno concordato alcune prestazioni straordinarie a favore delle lavoratrici e dei lavoratori e delle imprese. Queste prestazioni si possono richiedere fino al 31 agosto 2021. Per le misure e le modalità di richiesta si rimanda al sito di Enfea.

Tra questi bonus troverai: 
- 1.000 euro a famiglia per trattamenti terapeutici psicologici e/o psichiatrici derivanti dalla pandemia Covid 19

COME SI RICHIEDONO I CONTRIBUTI DI ENFEA?

È semplice! Si può fare richiesta solo online, collegandosi al sito www.enfea.it, accedendo con le credenziali aziendali all'area riservata. Sarà importante essere in pari con i versamenti all’Ente. Le Camere del Lavoro possono aiutarti ad ottenere l’iscrizione ad Enfea per te i tuoi colleghi di lavoro, guarda la sede Cgil più vicina a te. 

IN QUANTO TEMPO ARRIVANO?

Entro un mese dalla delibera di approvazione del Comitato Esecutivo di Enfea.

COME ARRIVANO I SOLDI EROGATI DA ENFEA?

Al lavoratore i contributi arrivano direttamente dall'azienda in busta paga.

QUANTO COSTA ENFEA?

Le aziende versano ad ENFEA 54 euro l'anno, pari a € 4,50 al mese, per ciascun dipendente con contratto di lavoro a tempo pieno; 51 euro l'anno, pari ad € 4,25 al mese, per ciascun dipendente con contratto di lavoro part time fino a 20 ore settimanali.


Ma non è finita qui. I vantaggi dell’iscrizione al fondo Enfea riguardano direttamente anche l’azienda, avendo così il duplice vantaggio: di applicare regolarmente il contratto collettivo nazionale senza costi aggiuntivi, dando quindi maggiori tutele ai lavoratori, e avere vantaggi diretti per l’azienda. 

I VANTAGGI PER LE AZIENDE

- 600 euro per ogni apprendista in caso di conferma al termine del periodo di apprendistato


- 20 euro a dipendente per ogni dose di vaccino anti Covid fatta in azienda.  

- 200 euro annui ad apprendista che svolge formazione esterna all'azienda come contributo per le spese di trasporto e vitto

- 500 euro per la formazione delle lavoratrici dopo il rientro dal congedo di maternità

- 500 euro per l’inserimento in azienda di ogni lavoratore disabile

- 900 euro per l’acquisto di defibrillatori per l’azienda e per la relativa formazione all’uso


- 1.000 euro per l’assunzione di un lavoratore impiegato per la transizione digitale


- Contributo una tantum per utilizzo del credito d’imposta per la formazione 4.0 a favore dei dipendenti a seguito di innovazione tecnologica e/o digitale. 
Pari a 700 euro per aziende fino a 30 dipendenti; 900 euro per aziende da 31 a 100 dipendenti; 1.300 euro per aziende con oltre 100 dipendenti.

L’abbraccio di Enfea riguarda anche la salute

Un piccolo contributo mensile a carico del datore di lavoro consentirà ai lavoratori di usufruire di un ricco piano sanitario. Pensato per incoraggiare la prevenzione, limitare i costi delle prestazioni sanitarie, ottenere contributi per chi ha contratto il COVID e chi è stato ricoverato: tutto questo per migliorare le condizioni di salute e la qualità della vita. Sarà possibile richiedere rimborsi, nonché prenotare le prestazioni previste dal Piano Sanitario avvalendosi dell’elenco di strutture sanitarie convenzionate su tutto il territorio nazionaleHanno diritto alle prestazioni di Enfea Salute i lavoratori dipendenti che hanno contratti a tempo indeterminato, anche part-time o a domicilio, e quelli a tempo determinato di durata non inferiore ai 6 mesi a decorrere dalla data di assunzione, nonché gli apprendisti

La contribuzione annua per Enfea Salute è fissata in 120 euro (10 euro mese) per ciascun lavoratore ed è a carico dell’azienda.

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI SU ENFEA?  

- IL VOLANTINO

SCARICA PDF

Per ricevere maggiori informazioni su prestazioni e iscrizioni al fondo Enfea ed Enfea Salute puoi visitare i siti dedicati www.enfea.it e www.enfeasalute.it 

Per far aderire la tua azienda ad Enfea ed Enfea Salute rivolgiti alla Camera del lavoro a te più vicina

o direttamente ad Enfea: via della Colonna Antonina, 52 00186 Roma - Telefono 06-96006256; Fax 06-6791488 - email: [email protected] [email protected]