Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Mondo Convenienza Bologna: acque agitate nel sistema degli appalti

Mondo Convenienza Bologna: acque agitate nel sistema degli appalti
Foto: trasporto merci
  • a
  • a
  • a

Interrotta la trattativa tra Filt Cgil e Decor Express, la società che si occupa del trasporto delle merci ha abbandonato il tavolo di trattativa

Clima teso tra i lavoratori dell’appalto del trasporto merci per Mondo Convenienza di Bologna. “Per l’ennesima volta – si legge in una nota della Filt Cgil Bologna - dobbiamo registrare un arretramento delle posizioni aziendali rispetto al recupero salariale per i lavoratori, resosi necessario a seguito del cambio di Ccnl operato dalla Decor Express in maniera unilaterale”. “Parliamo – precisa il sindacato - di differenze che possono arrivare fino a 300 euro mensili per gli operai”.

“Al termine del teso confronto di oggi (18 maggio) – scrive ancora la Filt Cgil - la società dopo l'ennesimo diniego alla nostra richiesta di applicare il Ccnl Merci e Logistica e di accogliere le proposte necessarie perlomeno al recupero salariale, ha abbandonato il tavolo, dichiarando di avere bisogno di ulteriori giorni per poter formulare una proposta”.

“Nonostante l'impegno preso tra le parti in sede prefettizia a non procedere ad atti ostili nell'attesa della chiusura del confronto – afferma Valeria Mascoli, segretaria della Filt Cgil di Bologna - ci arrivano notizie che già in queste ore la Cooperativa starebbe procedendo alla sostituzione, per la giornata di domani, dei soli lavoratori iscritti al sindacato. Nel caso tale notizia dovesse risultare veritiera la Filt-Cgil darà indicazione a tutti i lavoratori di presentarsi regolarmente a lavoro e si riserva di attivare il tavolo in Prefettura, auspicando al contempo un intervento fattivo della Regione”.