Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Camusso: attaccare i sindacati è pericoloso

Camusso: attaccare i sindacati è pericoloso
Foto: Foto di Marco Merlini
  • a
  • a
  • a

La Cgil incontra il Movimento democratico e progressista per illustrare la Carta dei diritti. Il segretario: "La disintermediazione dei corpi intermedi serve solo a far danni". Laforgia (Mdp): "Un ruolo fondamentale, vanno sempre coinvolti"

Mettere in discussione il ruolo dei sindacati, come fa il Movimento 5 stelle, "è una cosa pericolosa". Lo afferma il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, a margine dell'incontro con i rappresentanti di Mdp per illustrare i contenuti della Carta dei diritti universali del lavoro, attualmente all'esame della commissione Lavoro a Montecitorio. "Mi sembra il programma del governo in carica nel 2014, torniamo sempre a questo - prosegue -. È una cosa pericolosa, significa non conoscere come è fatto il mondo del lavoro. Si immagina che il lavoratore sia alla pari del datore di lavoro. È il principio per il quale si è smantellato il diritto del lavoro che noi vogliamo ricostruire".

Il leader della Cgil parla in risposta al M5S, che sul blog di Beppe Grillo ha avviato la discussione con gli iscritti sul capitolo lavoro. "Difendere il lavoratore - si legge nel post grillino - significa anche promuovere forme nuove di democrazia e partecipazione sui luoghi di produzione, tagliando al tempo stesso i vecchi privilegi e le incrostazioni di potere del sindacato tradizionale". E ancora: "La presenza e l’incidenza del lavoratore nella governance della propria impresa, per il Movimento 5 stelle, va disintermediata".

L'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori "non è una battaglia di retroguardia", aggiunge Camusso. "Basta guardare i dati sui licenziamenti per sapere che non è retroguardia. Così come non si può far finta di non sapere che è intervenuto un processo di stabilizzazione con la cancellazione di forme di precarietà, che è esattamente la ragione per cui vogliamo continuare a cancellare queste forme. Penso sia un obbrobrio giuridico i comportamenti illegittimi che diventano legittimi solo perché li ha fatti un'azienda".

"Il rapporto con i sindacati è fondamentale. Nessun cambiamento può prescindere dall'inclusione dei sindacati e di tutti i soggetti rappresentativi, perciò i sindacati vanno coinvolti". Così il capogruppo di Mdp alla Camera, Francesco Laforgia, al termine dell'incontro. "Aspettiamo che si riapra la sala verde come qualcuno aveva assicurato", aggiunge, riferendosi all'impegno preso dall'ex premier Renzi di riaprire il confronto con le parti sociali.

Le foto