Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Fca: primo incontro sul futuro di Cassino e Pomigliano

Fca: primo incontro sul futuro di Cassino e Pomigliano
Foto: Uno striscione della Fiom in Fca
  • a
  • a
  • a

La Fiom a confronto con l'azienda. Situazione positiva per il primo stabilimento, mentre per il secondo "permane la necessità di una prospettiva produttiva che garantisca il rientro al lavoro di tutti gli addetti"

"Serve un tavolo unitario per superare la logica delle divisioni nell interesse dei lavoratori": lo afferma la Fiom Cgil a seguito dell'incontro che si è tenuto mercoledì 14 dicembre a Roma con la direzione aziendale sulla situazione produttiva e occupazionale degli stabilimenti di Cassino e Pomigliano.

"Il quadro che è emerso - spiegano le tute blu Cgil in una nota - evidenzia che su Cassino a partire dai primi mesi del 2017 sono state individuate le soluzioni per il rientro di tutti i lavoratori e l'implementazione dell occupazione con 550 lavoratori da Pomigliano e 650 lavoratori interinali. Per Pomigliano permane invece la necessità di una prospettiva produttiva che garantisca il rientro al lavoro di tutti gli addetti".

L'incontro è stato aggiornato nei prossimi giorni per un confronto sulla possibilità che 550 lavoratori da Pomigliano possano svolgere la loro prestazione lavorativa a Cassino. Pertanto la Fiom avvia nei due stabilimenti "un percorso di coinvolgimento informazione e partecipazione dei lavoratori" indicendo le assemblee.