Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Giornale Radio del Lavoro Edizione delle 18:00

  • a
  • a
  • a

A cura di Davide Colella

Bentrovati all’ascolto del notiziario di RadioArticolo1. In studio Davide Colella. Un tavolo per il futuro. Tra poco a Palazzo Chigi l'incontro con i vertici di Arcelor Mittal convocato dal premier Conte. È corsa contro il tempo per cercare un compromesso ed evitare la chiusura dell’impianto di Taranto. Questa mattina ispezione dei carabinieri nello stabilimento della Città dei due mari. Verifiche avviate dopo l'esposto dei commissari sulla situazione generale degli impianti, sulle attività di manutenzione fin qui eseguite e sulle operazioni di bonifica. I soliti a pagare. Adesione al 100% delle tute blu della Continental di Pisa alla protesta in corso davanti ai cancelli dello stabilimento della multinazionale del settore automotive. La conversione degli impianti da elementi per motori a scoppio a quelli per propulsori elettrici rischia di generare 750 esuberi. Gli operai hanno proclamato da oggi 16 ore di sciopero. Dal presidio, Fabio Fontanelli, delegato sindacale. (sonoro) Binari sbarrati. Gli equipaggi del trasporto regionale ligure di Trenitalia incroceranno le braccia domenica prossima per denunciare l’assenza di risposte da parte della società alla richiesta di aumento degli organici. I trasporti non saranno garantiti dalle 9 alle 17. L'Irpinia non dimentica. Sono passati 39 anni dal sisma che il 23 novembre 1980 sconvolse la provincia di Avellino. Per la Camera del lavoro un'occasione per sottolineare quanto poco sia stato fatto sotto il profilo della prevenzione, della protezione dei cittadini e in termini di cittadinanza attiva. Per la Cgil necessario predisporre un programma di gestione delle emergenze e misure di contrasto agli abusi edilizi. Tunnel sbarrati. A Buenos Aires incrociano le braccia i macchinisti della metropolitana. Nei giorni scorsi, nelle gallerie della capitale argentina è stata rilevata la presenza di amianto. I sindacati chiedono ulteriori verifiche e provvedimenti per la sicurezza di lavoratori e cittadini. Autunno caldo. Fino al 4 dicembre il Museo del Risorgimento di Milano ospita la mostra dedicata alle lotte sindacali che incendiarono il Paese negli ultimi mesi del 1969.  Il servizio di Martina Toti Foto, documenti e video raccolti dall'Archivio del lavoro insieme alla Cgil meneghina e lombarda per raccontare un ciclo di lotte che portò grandi cambiamenti, una nuova stagione di diritti e solidarietà, a partire dall'approvazione dello Statuto dei lavoratori del maggio 1970. Il percorso ricostruisce la battaglia per la riduzione della settimana lavorativa da 44 a 4o ore, il controllo degli straordinari, la parità normativa tra operai e impiegati. Uno scontro durissimo, con una lunga scia di scioperi fino alla vittoria dell'8 dicembre, quando viene firmata l'intesa con le aziende pubbliche, e a quella del 23 dicembre, quando a cedere è Federmeccanica. Un'occasione per riflettere sul lavoro e sulla dignità, assieme ai più giovani e alle istituzioni perché come dice il segretario della Camera del lavoro di Milano: «oggi, con modelli diversi, abbiamo la stessa necessità di contrastare le ingiustizie nel lavoro e nella società». È tutto. Per riascoltarci e saperne di più RadioArticolo1.it