Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Vigili del fuoco

Rinnovo ccnl: sindacati, arrivano prime risposte

Foto: Simona Caleo
  • a
  • a
  • a

"Nella trattativa per il rinnovo del contratto dei Vigili del fuoco iniziano ad arrivare le prime risposte, ma ora serve dare concretezza alle parole". A dirlo sono Fp Cgil, Fns Cisl e Confsal Vigili del fuoco circa l'esito della riunione di giovedì 20 gennaio a Palazzo Vidoni, nel corso della quale "dopo lunghe trattative il ministero dell'Economia ha illustrato la prima tabella relativa alla parte economica che a regime, nel 2022, distribuisce le risorse con una percentuale del 2,86% sulla parte fissa e continuativa e del 6,45% sull'indennità di rischio e mensile".

Le cifre rappresentate, osservano i sindacati, congiuntamente "agli aumenti già corrisposti a partire dal 2019 per effetto della distribuzione dei 165 milioni di euro, sia sul fisso sia sull'indennità, garantiranno in termini di riconoscimenti economici almeno gli stessi aumenti riconosciuti al personale delle forze di polizia con l'accordo del 23 dicembre scorso". Inoltre, proseguono Fp Cgil, Fns Cisl e Confsal Vvf, "la richiesta politica sulla quale abbiamo cercato una risposta da parte dei rappresentati di parte pubblica ha riguardato proprio la distribuzione unilaterale dei 165 milioni da parte dell'amministrazione. Quelle risorse, infatti, finanziate con legge di bilancio del 2018, sono state distribuite senza alcun accordo sindacale contrariamente a quanto previsto dalle norme in materia di determinazione del trattamento economico del personale".

Il contratto, concludono i sindacati, "concretizzerà poi l'ulteriore distribuzione delle risorse appostate in legge di bilancio 2022 dall'art. 1, comma 1003 (4 milioni di euro), destinate al personale non direttivo e non dirigente nell'indennità di rischio e mensile, inquadrando nel complesso un risultato perfettamente in linea con le aspettative del personale. Le trattative ripartiranno mercoledì prossimo. Ora serve dare un cambio di passo e portare a casa anche gli altri risultati che riguarderanno necessariamente sia gli istituti di partecipazione sindacale, sia quelli relativi alla parte normativa".