Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

L'iniziativa

«Al tuo tampone ci penso io», test rapido per i più deboli

Foto: Agenzia Sintesi
E.D.N.
  • a
  • a
  • a

L'iniziativa dell'associazione Nonna Roma e della Funzione pubblica Cgil. Esame anti-Covid gratis per famiglie in condizione di disagio, pensionati, migranti, senza fissa dimora, lavoratori in cig e disoccupati che non possono permetterselo. Ecco dove e quando

“Al tuo tampone ci penso io”. È l’iniziativa promossa dall'associazione Nonna Roma e dalla Funzione pubblica Cgil, per dare la possibilità alle persone in difficoltà di avere accesso al tampone rapido gratuitamente. I test saranno eseguiti presso Nonna Roma, organizzazione attiva nella capitale sul fronte della lotta alla povertà, grazie alla collaborazione del sindacato della Cgil che rappresenta i lavoratori dei servizi pubblici, che supporterà questo progetto attraverso medici e infermieri abilitati.

"Il diritto alla salute è un diritto universale, ed è per questo che abbiamo lanciato un'iniziativa per consentire di fare un tampone a chi altrimenti non potrebbe permettersi di pagarlo - si legge in una nota congiunta -. A più di un anno dall’inizio della pandemia, anche l’Oms continua a puntare sui test come strumento essenziale per rilevare la positività al Covid-19, ma nonostante il grande sforzo del nostro sistema sanitario nell’effettuare tamponi, spesso resta esclusa dal tracciamento la fetta più vulnerabile della nostra popolazione".

La pandemia ha infatti dato vita a nuove disuguaglianze: chi è più svantaggiato dal punto di vista economico e sociale incontra più barriere di accesso alle cure e ai servizi sanitari di base e difficilmente raggiunge le attività di tracciamento, di isolamento e di trattamento, rischiando così di diventare un veicolo di infezione anche per gli altri. Si tratta di tanti cittadini, famiglie in condizione di disagio, pensionati, migranti, senza fissa dimora, lavoratori in cassa integrazione e disoccupati che, provati dalla crisi economica, non possono permettersi un tampone.

"Abbiamo deciso di fare la nostra parte - proseguono - per tutelare il diritto alla salute di tutti ed aiutare il tracciamento dei casi attraverso la somministrazione di tamponi rapidi gratuiti alle persone che supportiamo". L’iniziativa “Al tuo tampone ci penso io” nasce con l’idea che la solidarietà, in tempi di pandemia, si fa con la prevenzione, dando la possibilità alle persone in difficoltà di avere accesso al tampone rapido gratuitamente. "Vogliamo che la sanità pubblica arrivi a tutte e tutti, e se c’è chi rimane escluso dai servizi sanitari essenziali, è dovere di tutti noi mettere a disposizione ciò che abbiamo per loro".

I tamponi saranno eseguiti presso Nonna Roma grazie alla collaborazione della Fp Cgil che supporta questo progetto anche con medici e infermieri abilitati.

Ecco dove e quando:
- Via Palmiro Togliatti 979 ogni domenica dal 25 aprile al 30 maggio;
- quartiere Tor Bella Monaca il 9 e 23 maggio;
- Via Silvano 15 a Pietralata il 16 e 30 maggio;
- rione Testaccio, il 2 maggio;
- quartiere Prati il 16 maggio;
- quartiere Primavalle il 16 maggio;

Chi ne avesse bisogno, può prenotare l’appuntamento per sottoporsi gratuitamente al test, telefonando al 327 3533781, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 14.