Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Il contratto

Telecomunicazioni, il lavoro nel futuro

Maria Antonia Fama
  • a
  • a
  • a

Il 12 novembre scorso Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom hanno siglato insieme ad Asstel il rinnovo del ccnl relativo al settore delle tlc. L'accordo, chiuso nelle condizioni di difficoltà e urgenza dettate dalla pandemia, rappresenta la prima grande revisione economica e normativa di un settore che negli ultimi vent'anni è stato completamente stravolto dalla velocità dei cambiamenti tecnologici. Decine di nuovi profili professionali sono stati formalmente riconosciuti, a fronte di figure ormai fuori dal mercato digitale. La lezione del Coronavirus ha mostrato, inoltre, che occorre rispondere con tempestività a una nuova domanda di connessione. Ma anche mettere nero su bianco nuovi diritti e nuove tutele per le lavoratrici e i lavoratori delle telecomunicazioni

Leggi anche

Contratti

Rinnovo tlc, l'aumento è 100 euro

Siglato il nuovo ccnl dei 120 mila addetti delle telecomunicazioni. "Siamo un settore di frontiera - commentano Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil - nel quale si concentrano i cambiamenti organizzativi legati ai processi di digitalizzazione". Per il segretario generale della Confederazione Maurizio Landini "si investe sul lavoro delle persone e sulla coesione sociale"