Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Logistica

Bollorè, accordo contro il carovita

Foto: PxHere
  • a
  • a
  • a

Barosselli, Filt Cgil Milano e Lombardia: "Abbiamo previsto il rimborso fino a duemila euro delle spese sostenute dai dipendenti per il pagamento delle bollette nel corso del 2022. L'intesa include anche il personale interinale e si aggiunge al premio di risultato già sottoscritto nelle scorse settimane"

In data odierna, è stato sottoscritto tra Filt Cgil, Fit Cisl e la società di spedizioni Bolloré logistics Italy, con sede a Pantigliate (Mi) l’accordo attuativo per il rimborso ai dipendenti delle bollette di acqua, luce e gas pagate nel corso del 2022. Bolloré logistics Italy, facente parte del gruppo francese Bolloré, che occupa in Italia circa 200 addetti.

“L’accordo sottoscritto oggi - commenta il segretario regionale della Filt Milano e Lomardia, Emanuele Barosselli - prevede il rimborso fino a 2000 euro delle spese sostenute dai dipendenti per il pagamento delle bollette nel corso dell’anno corrente, si applica anche al personale interinale e si aggiunge al premio di risultato, del valore di circa 1000 euro, già sottoscritto nelle scorse settimane. Pur mantenendo una valutazione negativa dell’ultimo decreto governativo in materia di lavoro e sostegno per spese energetiche, riteniamo che l’azienda, con questa intesa, abbia dato un aiuto concreto ai propri dipendenti che, anche nei due anni bui di pandemia, non si sono mai fermati.

"Questo accordo dimostra che le grandi aziende e multinazionali del settore, che hanno fatto profitti anche quando il nostro Paese era fermo, possono contribuire alla pesante crisi che stanno passando le famiglie. Ci rattrista però che Bolloré logistics Italy sia una 'mosca bianca' nel settore della logistica, in quanto, ad oggi, nessuna delle principali multinazionali operanti sul nostro territorio si è data disponibile a concordare con il sindacato strumenti di reale sostegno a lavoratrici e lavoratori. Ci sentiamo di ringraziare l’azienda per la maturità dimostrata e siamo soddisfatti del buon livello di relazioni sindacali raggiunto che, grazie al quotidiano confronto tra HR e rappresentanze sindacali, stanno contribuendo alla crescita aziendale", conclude il dirigente sindacale.