Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Pubbliredazionale

Avviso 49 Smart: 2,5 milioni e tre linee di finanziamento per la formazione di Pmi e microimprese

  • a
  • a
  • a

Un nuovo Smart facile e veloce per le PMI e microimprese per promuovere la collaborazione tra le aziende e sostenere le esigenze di crescita digitale

“Un nuovo Smart facile e veloce per le PMI e microimprese. Uno smart che rimane a sportello mensile ma con distinte linee di finanziamento per promuovere la collaborazione tra imprese e sostenere le esigenze di crescita digitale. Le risorse, due milioni e mezzo di euro, sono su lista nazionale, per rispondere puntualmente alla domanda dei territori”. Giuseppe Gizzi, presidente di Fon.Coop, annuncia la pubblicazione di Smart 49 indicando le novità contenute nell’Avviso che, nella tradizione del Fondo, è dedicato in larga misura alle aderenti di più piccola dimensione.

Le tre linee di finanziamento sono la “Monoaziendale” di 500mila euro per i piani di singole imprese, la “Pluriaziendale” di 1,5 milioni di euro per piani di due o più imprese e “Digitalizzazione” di 500mila euro per piani formativi dedicati alla valorizzazione delle competenze digitali. Il primo sportello per la presentazione dei piani sarà aperto il 1° di dicembre.

“Padroneggiare le tecnologie e avviare processi di digitalizzazione è quello che oggi fa la differenza tra sopravvivere o essere realmente competitivi sul mercato – dichiara Giuseppe Gizzi. “Il ‘quid digitale’ deve accomunare imprese di ogni dimensione e comparto, dall’industria all’agricoltura, dalla logistica al sanitario-assistenziale. Certo per le più piccole c’è maggior fatica ad aggiornare le competenze dei lavoratori ed avviare processi di change management: sia per mancanza di risorse sia perché, spesso. bisogna ‘cominciare da zero’. Per questo – spiega il presidente di Fon.Coop – è previsto che siano favorite attività formative indirizzate sia a livello iniziale di alfabetizzazione digitale che ad un livello più avanzato di evoluzione verso processi completi di innovazione”.

Per dare inoltre un aiuto concreto nei processi di digitalizzazione l’Avviso, elaborato coerentemente con il Piano Transizione 4.0 e con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), prevede su questa Linea attività propedeutiche quali consulenze specialistiche e orientamento e promozione attuate da ecosistemi dell’innovazione (DIH, Competence Center, Punti di Impresa Digitale, Università…).

La Vicepresidente del Fondo, Valentina Verduni, sottolinea: “Con la pubblicazione dell’Avviso 49, che chiude la programmazione del Fondo di Rotazione di quest’anno, Fon.Coop sta agendo sul doppio fronte della Formazione Continua: incentivarla dove non viene fatta e sostenere quella innovativa, trasformativa e di qualità. Il nostro Avviso Smart infatti consente a tante piccole imprese di crescere anche sui temi più decisivi, come il digitale, con procedure semplificate ed in tempi rapidi. In questo 2021 – conclude Verduni -, che specialmente con l’estate è stato l’anno della ripresa, più che mai la nostra offerta formativa ha saputo sostenere -ma anche anticipare - i sempre nuovi fabbisogni delle imprese e la crescita delle competenze delle lavoratrici e dei lavoratori.

Per Francesca Mandato, responsabile Dipartimento Formazione e Ricerca della Filcams Cgil nazionale e consigliera del Fondo, "l’avviso 49 rappresenta per il Fondo un elemento di continuità, perché da sempre risponde in modo semplice e rapido ai bisogni che esprimono le imprese sul territorio, e di innovazione, perché, in particolare attraverso la linea dedicata alla digitalizzazione, vogliamo che il futuro occupazionale di lavoratrici e lavoratori sia sostenuto dalla formazione e da un investimento continuo sulle competenze, soprattutto  per quelle imprese, piccole e medio-piccole, più a rischio di perdita occupazionale a causa della transizione digitale".

Per saperne di più: www.foncoop.coop