Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Giornale Radio del Lavoro Edizione delle 18:00

  • a
  • a
  • a

A cura di Stefano Milani

Bentrovati all’ascolto del notiziario di RadioArticolo1. In studio Stefano Milani. Non una di meno. Manifestazioni e iniziative in tutto il mondo per la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite. Susanna Camusso, responsabile politiche di genere ed internazionali della Cgil, sottolinea ai nostri microfoni la drammatica situazione che stanno subendo da settimane le attiviste cilene. (sonoro) Voli a terra. Grande adesione allo sciopero di 4 ore del trasporto aereo. Oltre ai controllori di volo, dalle 13 alle 17 hanno incrociato le braccia piloti, assistenti e personale di terra Alitalia. Tra le motivazioni: il perdurare della crisi, l'applicazione del contratto nazionale in tutte le compagnie, il rifinanziamento del Fondo straordinario utilizzato per gli ammortizzatori sociali. Tutti fermi. Sciopero e presidio sotto palazzo Tursi domani per i lavoratori dei servizi sociali del comune di Genova. La protesta è stata indetta dai sindacati, per denunciare la carenza di personale dovuta ad anni di continuo disinvestimento. Dietrofront. Trattative interrotte tra sindacati dei servizi e la Vemac, società del settore arredo bagno. L'azienda ha centralizzato nei mesi scorsi il settore amministrativo nella sede di Modena. Poi ha avviato un licenziamento collettivo per gli addetti che non avevano accettato il trasferimento. Dei 22 provvedimenti, diciotto ricadono sul territorio di Pescara. Venerdì è vicino. Continuano i preparativi per lo sciopero globale del clima promosso da Friday For Future. Il servizio di Davide Colella. Il quarto global strike è alle porte. Studenti, reti, comitati, associazioni, sindacati, è lunga la lista di adesioni per la giornata di venerdì. Quella per la giustizia climatica è una battaglia per la giustizia sociale, per la democrazia, per l’equità all’interno dei Paesi e fra diverse generazioni. È una battaglia per il diritto alla partecipazione nei processi decisionali”: recita uno dei tanti volantini preparati per l’occasione. Anche la Cgil, come sempre, sarà in prima linea. In piazza, ma non solo. “Saremo presenti, con una delegazione, alla conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici 2019 a Madrid dal 2 al 13 dicembre – si legge in una nota della Confederazione - Per fronteggiare l’emergenza climatica e per chiedere un radicale cambiamento del modello di sviluppo che consenta di raggiungere, entro il 2030, tutti gli obiettivi dell’Agenda Onu”. Un’onda lunga venuta da lontano. In corso presso la Camera del lavoro di Treviso l’inaugurazione della mostra con cento scatti e documenti storici che raccontano l’intreccio delle lotte sociali dal 1943 al 1969 nella Marca trevigiana. Non solo una rassegna fotografica, ma l’avvio di un percorso di iniziative per celebrare i 50 anni dello Statuto dei lavoratori. È tutto. Per riascoltarci e saperne di più RadioArticolo1.it