Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Campi Bisenzio

Gkn vuole riaprire la procedura di licenziamento

Foto: Marco Merlini  
  • a
  • a
  • a

Sarebbe il secondo tentativo di mandare tutti a casa da parte dell'azienda dopo che il primo era stato bocciato dal Tribunale di Firenze a settembre. Reazione immediata dei lavoratori

"Arrivata raccomandata. Gkn si prepara a riaprire la procedura di licenziamento. Decretate ora. Ancora una volta presi in giro". Ne dà notizia, con questo post su Facebook, il Collettivo di fabbrica dello stabilimento di Campi Bisenzio.
L'azienda, quindi, ci riprova e per la seconda volta vuole aprire la procedura di licenziamento dopo che il Tribunale di Firenze aveva bocciato la prima a settembre.

Nella raccomandata arrivata agli operai, l'azienda controllata dal fondo inglese Melrose (che si firma "in liquidazione") mette nero su bianco lo stato dell'arte: "Continueremo diligentemente la discussione con il sindacato e le istituzioni per trovare un'intesa che possa effettivamente portare avanti il progetto di reindustrializzazione della fabbrica, anche se siamo costretti a iniziare la procedura legale alla fine di questo mese", che di fatto finisce oggi.

"La reazione dei lavoratori è stata immediata", si legge in un post su Facebook della Fiom Firenze Prato Pistoia. "Una delegazione, accompagnata da Stefano Angelini, è ora in Palazzo Vecchio con alcuni rappresentanti del Comune e Regione per sollecitare un intervento delle istituzioni". Sulla stessa pagina Facebook la diretta del presidio, ripresa dal profilo social della Fiom nazionale.

Michele De Palma, segretario nazionale Fiom, manda un messaggio a Gkn: "basta balletti sulla pelle dei lavoratori: convocate incontro per domani".