In evidenza:
Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Matera

Ferrosud, presidio Fiom in Prefettura

Foto: www.sassiland.com
  • a
  • a
  • a

Dipendenti allo stremo: manca il lavoro e non vengono erogati gli ammortizzatori sociali

“I lavoratori Ferrosud di Matera, azienda storica della ferroviaria lucana, oramai l’unica rimasta, vengono sbeffeggiati due volte dallo Stato italiano: manca il lavoro e non vengono erogati gli ammortizzatori sociali”. Così Maurizio Girasole, segretario generale della Fiom Cgil Basilicata, annunciando il presidio di oggi (giovedì 4 giugno) a Matera, alle ore 17.30 sotto la Prefettura. 

“Dobbiamo purtroppo constatare che anche l’amministrazione straordinaria nominata dal ministero dello Sviluppo economico non ha la facoltà di risolvere l’annosa vertenza e garantire il salario ai lavoratori”, prosegue il segretario Fiom: “Il ministero non convoca i sindacati, la Regione ha fallito già diverse volte nel ferroviario (vicenda analoga in provincia di Potenza), il sindaco di Matera è disinteressato”. 

Al sindacato, allora, non resta che rivolgersi “alla consolidata sensibilità del Prefetto di Matera per far sentire la voce flebile di disperazione dei lavoratori. Se questo è il modus operandi dello Stato italiano, proprietario di Ferrosud, oggi come nel passato, non crediamo che ci sia un futuro industriale per il Sud e per il Paese Italia”. Maurizio Girasole così conclude: “Le amministrazioni straordinarie non devono essere la stampella degli imprenditori o un paracadute per evitare il fallimento, ma la mano del ministero dello Sviluppo economico per governare il rilancio dell’economia di un territorio”.