In evidenza:
Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Salute

Protocollo sicurezza, c'è l'intesa

Foto: Marco Merlini
  • a
  • a
  • a

Soddisfazione del segretario generale della Cgil, Maurizio Landini: "Un lavoro condiviso per combattere e sconfiggere il virus"

"Un'intesa importante" quella raggiunta questa sera sul Protocollo e il piano vaccini, "in coerenza e nel rispetto delle priorità definite nel piano strategico nazionale di vaccinazione". Così il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, commenta l'accordo tra il governo e le parti sociali. "Due protocolli che confermano la centralità del valore della protezione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e nel Paese e che con il contributo dell'Inail, dimostrano l'importanza di un lavoro condiviso per combattere e sconfiggere il virus", ha concluso il numero uno di Corso Italia.

Positivo anche il giudizio del segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra: "È un segnale di grande responsabilità la sigla stasera del Protocollo nazionale sulle vaccinazioni nei luoghi di lavoro, così come anche, la revisione ed aggiornamento del Protocollo condiviso del 24 aprile 2020".

Per il segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri "con la firma di questi accordi abbiamo ottenuto un grande risultato: la sicurezza prima di tutto. La pandemia costringe tutti a comportamenti corretti e coerenti. Non sono tollerabili differenziazioni sulla base di aree geografiche e di scelte politiche".