Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

L'accordo

La lotta paga. Alla Timken di Brescia la Fiom sigla un'intesa per la rioccupazione

Foto: www.facebook.com/fiom.brescia
  • a
  • a
  • a

"Sono stati raggiunti oggi (29 ottobre) nella sede della Regione Lombardia due importanti accordi in merito alla vertenza Timken Italia, dopo che il 19 luglio la Società aveva comunicato alle rappresentanze sindacali la propria decisione di cessare ogni attività sul sito di Villa Carcina, provincia di Brescia, con conseguente avvio della procedura di licenziamento collettivo per i 105 dipendenti". A darne notizia è la Fiom provinciale in un comunicato.

"Il primo è un accordo istituzionale tra rappresentanze sindacali, azienda, Regione Lombardia e Confindustria Brescia che definisce l'impegno concreto di tutte le parti, ognuno per quanto di propria competenza, a salvaguardare tutti i posti di lavoro in primis perseguendo la reindustrializzazione del sito sulla base delle manifestazioni di interesse già concretizzatesi e l’ulteriore coinvolgimento delle Istituzioni del territorio – Provincia di Brescia, Comunità Montana di Valle Trompia e Comune di Villa Carcina – affinché mantengano l’attuale destinazione d’uso del sito ed agevolino l’avvio di nuove attività industriali sul sito medesimo.

Il secondo accordo, intervenuto tra rappresentanze sindacali e azienda, prevede le azioni da intraprendere per la gestione dell’occupazione, tra cui il ricorso alla Cigs per 12 mesi quale strumento di transizione, atto a perseguire l'obiettivo della reindustrializzazione del sito, a seguito di concrete manifestazioni di interesse per l'area industriale di Via Fiume Mella,

13/15, percorsi di formazione e politiche attive rivolte in via prioritaria alla reindustrializzazione del sito ed alla eventuale rioccupazione esterna dei lavoratori che trovino un altro posto di lavoro, e, per questi ultimi, un piano di incentivi. Ora sarà necessario monitorare costantemente l'evolversi della situazione, affinché nel più breve tempo possibile si arrivi alla cessione dell'area industriale al nuovo imprenditore e si inizi quanto prima a rendere operativo il sito. A tal fine è già stato previsto un incontro per la fine del mese di novembre.

Questa difficile vertenza ha trovato una positiva conclusione grazie all'impegno straordinario delle Rsu e dei lavoratori della Timken, che hanno presidiato l'azienda giorno  e notte per oltre 100 giorni e ai quali va il ringraziamento di tutta la Fiom, insieme alle istituzioni che da subito si sono attivate per sostenere la lotta dei lavoratori e della Fiom e a Confindustria Brescia che con un atto inedito, si è impegnata in prima persona a trovare un soggetto industriale per la reindustrializzazione dell'area e per la salvaguardia della piena occupazione".