Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Primo maggio 2020

Il concerto della solidarietà internazionale

Foto: Locandina del concerto
  • a
  • a
  • a

Più di 22 sindacati da Paesi di tutto il mondo celebrano insieme la Festa dei lavoratori. La diretta sui siti di Cgil, Cisl e Uil. Tra gli artisti, Billy Bragg e gli Inti Illimani

Per la prima volta nella storia, più di 22 sindacati da Paesi di tutto il mondo celebrano il Primo maggio organizzando un evento comune, un concerto video che sarà trasmesso sui siti e le piattaforme social sindacali durante l’intero arco della giornata. Si potranno vedere e ascoltare artisti come Billy Bragg, Inti Illimani e Modena City Ramblers.  E molti altri ancora. L’iniziativa è promossa da una piattaforma sindacale che lega diversi continenti in nome della solidarietà internazionale: tra lavoratrici e lavoratori di tutto il mondo, con le vittime del lavoro, delle pandemie e delle guerre; e “perché questa crisi non la devono pagare i lavoratori”, si legge nel documento di presentazione del concerto.

Solidarietà è la parola che riassume questa Giornata internazionale dei lavoratori, in un mondo paralizzato e incredulo di fronte alla gravità dell'emergenza sanitaria causata dal Coronavirus, che ha già contagiato più di 3 milioni di persone e ucciso più di 200mila persone. Per questo, al termine del concerto si terrà un grande omaggio agli operatori sanitari e a tutti coloro che sono in prima linea nella lotta contro le malattie e le vittime del Covid-19 in tutto il mondo.

Poiché non ha precedenti, e anche a causa della composizione plurale dei diversi paesi, la diffusione sarà ampia, e trasmessa in diversi paesi e nelle reti sociali dei vari sindacati. In Italia, il concerto sarà fruibile dal mattino del Primo maggio sui social e sui siti web di Cgil, Cisl, Uil e visualizzato in contemporanea in Argentina, Belgio, Brasile, Cile, Colombia, Corea del Sud, Cuba, Spagna, Filippine, Francia, Italia, Marocco, Portogallo, Regno Unito, Russia, Turchia, Sudafrica, Uruguay.

La lista degli artisti e dei brani
Argentina, Víctor Heredia: “Todavía cantamos”
Belgio, Axelle Red: “Un ami”
Brasile, Tico Santa Cruz: “Fica Bem”
Cile, Inti Illimani: “El pueblo unido, jamás será vencido”
Colombia, Adriana Lucía: “Para hablar de amor”
Corea del Sud, National Council of Workers’s Choirs: “Song of Unity and Struggle”
Cuba, Arnaldo Rodríguez: “Vivir para vencer”
Spagna, Sole Giménez: “Yo vengo a traerte mi corazón”
Filippine, Lapis Artists: “Caduco en cinco meses... otra vez"
Francia, Thibaud Defever: “Aimons-nous (même vacillants)”
Italia, Modena City Ramblers: “Bella Ciao”
Marocco, Hoba hoba spirit: “New planet”
Portogallo, Sebastião Antunes & Quadrilha: “Não dêem cabo do mundo”
Gran Bretagna, Billy Bragg: “There is Power in a Union”
Sudafrica, Chicco Twala feat Nokwezi Dlamini: “Yibambeni”
Turchia, Bandista: “A las barricadas”
Uruguay, Artisti vari: “A Redoblar”

Leggi anche

Il concertone

La musica protagonista anche senza piazza

Il Primo Maggio si svolgerà su Rai3 con un'edizione straordinaria dell'evento. La diretta musicale si terrà insieme alle riflessioni dei segretari generali di Cgil, Cisl e Uil

Paesi e organizzazioni sindacali:
Sudafrica - COSATU
Argentina - CTA T, CTA A e CGT
Belgio - FGTB
Brasile - CUT
Cile - CUT
Colombia - CUT
Corea del Sud - KCTU
Cuba - CTC
Spagna - CCOO e UGT
Filippine - ENTRO
Francia - CGT
Inghilterra - TUC
Italia - CGIL, CISL e UIL
Marocco - CDT
Portogallo - CGTP-IN
Russia - KTR​​​​​​​
Turchia -DISK
​​​​​​​Uruguay - PIT CNT

Foto: i promotori