Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

FILCAMS

Grande vittoria

Per ospedali sicuri vaccinare anche lavoratori in appalto

Per ospedali sicuri vaccinare anche lavoratori in appalto

Importante risultato di Cgil, Cisl e Uil a Bologna. Anche gli addetti delle ditte esterne nel settore della sanità inseriti nella prima fase di somministrazione. La testimonianza video di Davide, che trasporta materiali biologici al Sant'Orsola

Le cinque azioni per restituire dignità al lavoro domestico

In alto i diritti

Le cinque azioni per restituire dignità al lavoro domestico

La Piattaforma programmatica degli interventi normativi essenziali, definita dalle parti sociali firmatarie della contrattazione nazionale di settore, tra cui la Filcams Cgil, indica le priorità. In Italia il lavoro domestico interessa 2,5 milioni di famiglie datrici di lavoro e più di 2 milioni di lavoratrici e lavoratori colf e badanti, oltre ai 9,5 milioni di cittadini che usufruiscono delle prestazioni

La vittoria di Cgil Cisl Uil Bologna: appalti primi a vaccinarsi con medici e dipendenti diretti

L'accordo

La vittoria di Cgil Cisl Uil Bologna: appalti primi a vaccinarsi con medici e dipendenti diretti

Giorgio Sbordoni

Il frutto di un lavoro centrato sul mondo degli appalti in sanità che la Cgil provinciale porta avanti da due anni. Per i lavoratori, ottenere l'antidoto prima di tutti è un riconoscimento concreto, senz'altro, ma anche sociale, al loro ruolo e alla loro utilità. Sacrosanto ma non scontato che oltre a correre gli stessi rischi potessero beneficiare degli stessi diritti

Lavoro domestico: la formazione al primo posto

Colf e badanti

Lavoro domestico: la formazione al primo posto

Roberto Greco

La Filcams Cgil, con il centro multiservizi Ce. Mu. e il proprio centro studi, punta a valorizzare un settore troppo spesso sottovalutato. Si parte incentivando l'aspetto formativo, in conformità con il nuovo ccnl, siglato a settembre, che ha introdotto e supportato nuovi corsi online, pensati non solo per professionalizzare meglio il comparto, ma anche come percorso inclusivo per far uscire dall'isolamento 850.000 persone

Vai all'archivio