In evidenza:
Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Marche

Ancona

Cade pulendo i vetri, muore 43enne

Cade pulendo i vetri, muore 43enne

Marche, la priorità è fermare la strage

Salute e sicurezza

Marche, la priorità è fermare la strage

Cgil-Cisl-Uil regionali: "Incidenti e malattie professionali hanno carattere e dimensioni sempre più preoccupanti, con oltre 4.000 infortuni denunciati nei primi tre mesi dell'anno, di cui tre mortali, dopo il tragico bilancio di 46 decessi dell'anno scorso: dati particolarmente drammatici se si considera il forte calo delle ore lavorate a causa della pandemia. E le risorse destinate alla prevenzione sono scarse: 101,2 milioni nel 2019, ovvero il 2,8% del totale della spesa sanitaria"

Landini ha annunciato un presidio il 28 maggio: Cgil, Cisl e Uil davanti al Parlamento per chiedere sicurezza e difendere il lavoro

La mobilitazione per la sicurezza

Landini ha annunciato un presidio il 28 maggio: Cgil, Cisl e Uil davanti al Parlamento per chiedere sicurezza e difendere il lavoro

Giorgio Sbordoni

Oggi e nei prossimi giorni assemblee e presidi indetti dai sindacati per costringere il paese e il governo a riflettere sul drammatico bilancio dei morti sul lavoro. Erano 185 al 31 marzo. Nell'ultimo mese a riportare l'attenzione pubblica su un tema per il quale le confederazioni si battono ogni giorno, la morte della giovanissima operaia tessile a Prato e l'esplosione a Gubbio, costata la vita un ragazzo di 19 anni e a una sua collega. Maurizio Landini ha parlato in un'azienda di Eboli, la Kiwi sud

Vai all'archivio