Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

stati-uniti

L'attivista

La lezione di Rosa Parks: non arrendersi mai

Ilaria Romeo

Anno 1913. Nascere in Alabama. Nascere donna e nera in Alabama. Rosa Parks ha lottato una vita contro la segregazione razziale. E ne è diventata uno dei simboli grazie a un gesto semplice e rivoluzionario: non cedere il posto a un uomo bianco sull'autobus che la riportava a casa. "Dicono sempre che non ho ceduto il posto perché ero stanca, ma non è vero. Non ero stanca fisicamente, non più di quanto lo fossi di solito alla fine di una giornata di lavoro (...). No, l'unica cosa di cui ero stanca era subire. Non potevo immaginare che in quel momento si stesse facendo la Storia, ero solo stanca di arrendermi sempre"

Rassegna Stampa internazionale

Il pianeta alla prova della giustizia climatica e sociale

Maria Teresa Polico

Le voci dei movimenti sociali inascoltate dai governi alla Cop 26; la Bielorussia sta strumentalizzando le persone immigrate intrappolate al confine con la Polonia mentre l'opposizione si ricostituisce all'estero per portare avanti una lotta serrata contro Lukachenko; la due giorni della campagna per la disobbedienza civile in Sudan contro il colpo di stato militare; il rischio di fallire per Joe Biden, a un anno dalla vittoria

Rassegna Stampa internazionale

In lotta per la giustizia salariale, ambientale e sanitaria

Maria Teresa Polico

Incoraggiati dalla carenza di manodopera e dall'aumento dei prezzi dell'energia e del costo della vita, sempre più lavoratori chiedono un aumento dei salari; la primavera sindacale degli Stati Uniti; la pressione esercitata sulla giunta birmana porta alla liberazione di 5.600 oppositori politici; per il premio Nobel per la medicina Françoise Barré-Sinoussi è un errore contrapporre la distribuzione mondiale dei vaccini contro il Covid -19 alle raccomandazioni per il richiamo vaccinale; la Confederazione sindacale del Regno Unito chiede risorse e partecipazione dei lavoratori per garantire posti di lavoro di qualità

Rassegna Stampa Internazionale

Dai Pandora Papers ai contadini dell'Uttar Pradesh: sfide per un mondo più giusto

Maria Teresa Polico

Gli ultimi dati trapelati sulle attività finanziarie dell'élite globale dimostrano che i ricchi e i potenti nel mondo continuano a evadere e a eludere le tasse; il movimento dei contadini indiani entra nel secondo anno di lotta; con un eventuale riconoscimento internazionale del governo dei Talebani all'Onu saranno rispettati i Trattati delle Nazioni Unite e le convenzioni internazionali che garantiscono i diritti umani e i diritti delle donne; si prospetta nelle prossime settimane un'ondata di agitazioni sindacali di decine di migliaia di lavoratori in diversi settori di lavoro negli Stati Uniti