Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Fp Cgil: impedito trasferimento coatto delegato azienda rifiuti

  • a
  • a
  • a

Giudice del lavoro condanna per condotta antisindacale; affermato il valore della difesa dei diritti

Impedito un trasferimento coatto di sede, da Acerra a Gela, perché illegittimo. Accade alla Tekra srl, azienda impegnata nel settore dei servizi ecologici e ambientali, e vede come protagonista un delegato della Fp Cgil che aveva subìto, nel dicembre scorso, un’ordine di servizio che gli imponeva, in ragione del suo impegno sindacale, un trasferimento immediato dalla sede di Acerra, provincia di Napoli, a quella di Gela, provincia di Caltanissetta. A darne notizia, è la Fp Cgil nazionale.

Il sindacato si era opposto facendo ricorso e il giudice del lavoro del tribunale di Nocera ha dato ragione alla Fp Cgil, accogliendo il ricorso ex articolo 28, riconoscendo l’antisindacalità della condotta posta in essere dalla Tekra nei confronti del lavoratore. L’azienda, spiega la Fp Cgil, “non poteva disporre il trasferimento senza prima aver espletato l’informativa preventiva e la consultazione col sindacato. Da qui, la scelta d'impedire il trasferimento e la condanna nei confronti della Tekra al pagamento delle spese processuali”.

“Un risultato importante – osserva il sindacato –, che premia il lavoro del nostro delegato e della categoria, tutta a difesa dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori. Era ed è intollerabile pensare che nel rapporto coi lavoratori alcune aziende fondino il loro agire sulle minacce. Con questa sentenza e col nostro agire abbiamo dato fiducia alle lavoratrici e ai lavoratori, dimostrando il valore dell’azione nella difesa e nella tutela dei diritti”.