Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Commercio

Arrivano comitati territoriali contro la diffusione del Covid

  • a
  • a
  • a

In vista della riapertura di molte attività del commercio, sospese per tante settimane, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs hanno sottoscritto il 18 maggio con Confcommercio l’accordo quadro per la costituzione dei comitati territoriali per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro delle aziende del settore terziario, distribuzione e servizi.

"Un’intesa importante, che contribuirà ad alzare l’attenzione sul tema centrale della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, che rischia di essere messo da parte dalle spinte a riaprire velocemente: grazie a questo accordo – afferma la Filcams – tante imprese micro, piccole e medie potranno avvalersi delle competenze del comitato per mettere in sicurezza i luoghi di lavoro e al contempo avere l’opportunità di verificare le misure adottate lì dove non è presente una rappresentanza sindacale. E la declinazione territoriale potrà garantire condizioni omogenee di sicurezza in tutto il territorio nazionale”.

Il comitato territoriale sarà composto dai componenti dell’organismo paritetico territoriale per la salute e la sicurezza, con il coinvolgimento dei rappresentanti delle parti sociali sottoscrittrici dell’accordo, e si avvarrà della collaborazione dei Rlst. Il comitato potrà avvalersi di esperti (medico del lavoro, psicologo del lavoro, tecnico Rspp, esponenti Ats e Inail territoriali). Il compito dei comitati sarà di fornire indicazioni operative finalizzate a incrementare, negli ambienti di lavoro non sanitari, l’efficacia delle misure precauzionali di contenimento adottate, di proporre l’adozione di una serie di azioni che vanno a integrare il documento di valutazione dei rischi (Dvr) e indicare percorsi di formazione in favore delle aziende e dei lavoratori.

L’accordo quadro è completato dal protocollo standard, che recepisce, fa riferimento e integra le normative in materia di salute e sicurezza, i protocolli confederali del 14 marzo e 24 aprile, il protocollo di Confcommercio del 26 marzo 2020 e le indicazioni dell’Inail, nonché le recenti linee di indirizzo della conferenza delle regioni e delle province autonome, il Dpcm del 17 Maggio 2020 e il Dl 33 del 16 Maggio 2020. Il comitato territoriale avrà il compito di aggiornare e integrare il protocollo rispetto alle disposizioni in materia da parte delle istituzioni locali.

Potranno avvalersi del comitato territoriale le aziende in cui non è presente la rappresentanza sindacale o quelle in cui, d’intesa con la stessa rappresentanza, si decida di avvalersene. Per accedere al comitato, le aziende dovranno aderire all’apposito modulo previsto e allegare il protocollo aziendale. Sarà compito del comitato verificare che il protocollo dell’impresa sia conforme al protocollo standard e alle specificità delle singole imprese.