Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Congresso Cgil, eletti direttivo e assemblea

Congresso Cgil, eletti direttivo e assemblea
Foto: Congresso Cgil (foto Simona Caleo)
  • a
  • a
  • a

Con oltre il 90% dei consensi la platea dei delegati ha approvato la composizione dei due organismi politici del sindacato. Franco Martini eletto presidente dell'assemblea. Maurizio Landini presenta le linee programmatiche

Con 775 voti favorevoli (pari al 90,64%), 71 contrari, una scheda nulla e otto astenuti, il congresso della Cgil ha eletto il nuovo direttivo, massimo organo politico della confederazione. Il direttivo è formato da 179 componenti.

Eletta anche l'assemblea generale, l'organismo che avrà il compito di votare il nuovo segretario generale. I voti favorevoli sono stati 770 (pari al 90,05%), 70 i voti contrari, una scheda bianca, una nulla e 13 astenuti. Fanno parte dell'assemblea 302 componenti. Franco Martini, già segretario confederale della Cgil nazionale, è stato eletto all'unanimità nel ruolo di presidente. 

“Nell’augurare buon lavoro a tutti, sia ai riconfermati che alle matricole - ha detto Martini - voglio che tutti i presenti tengano a mente un vecchio proverbio olandese: quando il mare è in burrasca e il vento è tempestoso, c’è chi costruisce muri e chi costruisce i mulini a vento. Perché i muri dividono, mentre i mulini producono energia pulita. Il gruppo dirigente della Cgil ha la possibilità e il dovere di affermare che noi siamo all’altezza di produrre energia positiva per chi rappresentiamo e per l’intero Paese”.

Martini ha poi avanzato la candidatura di Maurizio Landini a segretario generale della Cgil. Landini ha quindi preso la parola.