Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Primo Maggio per i contratti, l'occupazione, le pensioni

Primo Maggio per i contratti, l?occupazione, le pensioni
  • a
  • a
  • a

Cgil, Cisl e Uil a Genova. “Più valore al lavoro” è lo slogan di quest'anno: corteo unitario per il centro, poi comizio dei segretari generali delle tre confederazioni. Iniziative in tutta Italia. Nel pomeriggio il concertone di Roma

Contrattazione, occupazione e pensioni. Sono questi i grandi temi al centro del Primo Maggio 2016: "Più valore al lavoro" è slogan scelto da Cgil, Cisl e Uil per celebrare la festa nazionale. I sindacati si muovono insieme e parlano con una sola voce: la manifestazione nazionale organizzata dalle tre sigle per la festa del lavoro si terrà a Genova. Un corteo ha attraversato le vie della città partendo da piazza della Vittoria alle ore 10,30 (concentramento ore 9,30), si è fermato sotto il Ponte Monumentale di via XX Settembre dove è stato reso omaggio al Sacrario dei Caduti Partigiani e deposta una corona a nome delle tre confederazioni. La manifestazione ha raggiunto poi piazza De Ferrari (ore 11,30), dove si terranno i comizi conclusivi dei segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. “Genova è una grande città industriale del Nord, dove per il Primo Maggio non andavamo da tanto tempo”, ha detto Camusso illustrando la scelta del capoluogo ligure.

LE INIZIATIVE PRINCIPALI

A celebrare la festa dei lavoratori, in molte città d’Italia, ci sono anche gli altri componenti della segreteria confederale della Cgil: Nino Baseotto è a Umbertide, Serena Sorrentino a Novara, Gianna Fracassi a Luco dei Marsi, Franco Martini a Giulianova.

A Mesagne, in provincia di Brindisi, i familiari delle vittime del caporalato e le lavoratrici agricole incontrano la presidente della Camera, Laura Boldrini, in occasione dell'iniziativa promossa dalla Flai Cgil Puglia "La condizione della donna in agricoltura tra caporalato e illegalità diffuse".

LEGGI ANCHE: TAG Primo Maggio 2016
Per Carrefour non è festa
Il concertone di Roma | Napoli anticamorra
Portella della Ginestra 69 anni dopo
Diretta RadioArticolo1 dalle 11.30

I TEMI

I sindacati chiedono al governo una scossa vera sull'occupazione. Creare posti di lavoro, dare impiego ai giovani deve diventare la priorità dell'esecutivo, oltre ai dati Istat "gonfiati" dagli effetti a breve termine del Jobs Act. Sulla contrattazione Cgil, Cisl e Uil hanno già una proposta unitaria, approvata dai direttivi riuniti insieme lo scorso gennaio: una riforma dei contratti per un moderno sistema di relazioni industriali (qui il testo della proposta).

Ancora in ballo, inoltre, ci sono molti contratti nazionali da rinnovare, come quello dei dipendenti pubblici: "Il governo non è un buon datore di lavoro", ha detto Camusso nei giorni scorsi. Senza dimenticare che da tempo è in atto la mobilitazione sulle pensioni: le confederazioni chiedono al governo di superare la riforma Fornero, trovare una soluzione definitiva per gli esodati e i lavoratori precoci. Nell'ultimo presidio unitario, il 22 aprile, hanno chiesto al governo di aprire un confronto autentico sulla riscrittura del sistema.

IL CONCERTONE

Dopo le iniziative della mattina, nel pomeriggio la festa si trasferisce a piazza San Giovanni a Roma per il tradizionale concertone. “Il concerto del Primo Maggio, giunto alla sua 26esima edizione, è diventato un grande evento culturale, non solo per la città di Roma, ma per tutto il Paese. Un evento nazionale di prima grandezza, capace di aggregare e di trasmettere messaggi positivi alla società italiana”. Così il segretario confederale Cgil Nino Baseotto, alla conferenza stampa di presentazione.