Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

La commemorazione

Fernando Santi, la Cgil di Parma lo ricorda

Fernando Santi
  • a
  • a
  • a

A 52 anni dalla sua scomparsa

Anche quest’anno la Cgil di Parma renderà omaggio, lunedì 13 settembre, a Fernando Santi, figura di spicco della scena sindacale e politica del ‘900, a 52 anni dalla sua scomparsa. La giornata di commemorazione, che vede il patrocinio della Provincia e del Comune di Parma, avrà inizio alle ore 9.30 presso la tomba di Santi nel cimitero monumentale della Villetta di Parma, insieme ad autorità e invitati. Interverrà Andrea Rizzi, responsabile Memoria della Cgil Parma

Alle ore 15 ci si sposterà a Bedonia, nella sala consigliare del Municipio in piazza dei Caduti per la patria. Qui, dopo l'introduzione di Paolo Spagnoli, segretario confederale Cgil Parma e coordinatore zona Valtaro Valceno, interverranno Gianpaolo Serpagli, sindaco di Bedonia, Diego Rossi, presidente Provincia di Parma, Vincenzo Colla, assessore regionale allo sviluppo economico, green economy, lavoro e formazione, e Lisa Gattini, segretaria generale della Camera del lavoro di Parma, a tratteggiare il ruolo e la figura di Santi fra passato e presente. Alle 17 avrà luogo, sempre a cura di Lisa Gattini, il tradizionale momento commemorativo presso il cippo dedicato a Santi al Passo Colla, nel Comune di Compiano.

Santi moriva a Parma il 15 settembre 1969. È stato uno dei più illustri esponenti del movimento sindacale italiano del dopoguerra, annoverato tra i padri fondatori della democrazia repubblicana. Segretario generale aggiunto della Cgil dal 1947 fino al 1965, per cinque legislature, dal 1948 fino al 1968 Santi è stato deputato al Parlamento italiano. Dirigente politico e sindacale di levatura nazionale ed europea, rimase sempre legatissimo alla sua Parma, di cui volle restare per diverso tempo consigliere comunale. Ha dedicato la propria vita a difendere e rappresentare i più deboli e il mondo del lavoro.