Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Al Mise

Chimica, il tavolo sarà permanente

Foto: SatyaPrem (www.pixabay.com)
  • a
  • a
  • a

Vi prendono parte sindacati, associazioni datoriali e alcune grandi imprese. Fra i temi affrontati, la semplificazione delle procedure, la transizione ecologica, i costi energetici della ricerca, il ruolo del settore per lo sviluppo industriale del Paese

Si è riunito oggi presso il ministero dello Sviluppo economico il cosiddetto 'tavolo della chimica', presieduto dal viceministro Gilberto Pichetto Fratin e a cui hanno preso parte le associazioni datoriali, alcune grandi imprese del settore e le organizzazioni sindacali Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil. Si è deciso all’unanimità di rendere permanente il tavolo in questione.

Si determineranno, quindi, successivi approfondimenti definiti da proposte congiunte che verranno elaborate da Federchimica e dalle organizzazioni sindacali. I temi che verranno affrontati saranno, con particolare rilievo, quelli della semplificazione delle procedure; del sostegno alla transizione ecologica; delle problematiche inerenti i costi energetici; della ricerca. Si tratta di porre in essere tutte le garanzie necessarie affinché il ruolo della chimica rimanga determinante per lo sviluppo industriale del Paese.

Infine, nell’incontro si è deciso che entro la prossima metà del mese di settembre verrà convocato il tavolo con il gruppo Eni Versalis, richiesto dalle organizzazioni sindacali, per discutere del futuro dell’impianto del petrolchimico di Porto Marghera.