Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

fernando-santi

Il sindacalista

Fernando Santi, l'orgoglio di chiamarsi compagno

Ilaria Romeo

Socialista, antifascista e partigiano, segretario generale aggiunto della Cgil, Santi lascia la confederazione nel 1965, già malato. Morirà quattro anni più tardi, il 15 settembre 1969. "Non vi consegno un testamento" aveva detto nel suo ultimo congresso "la soddisfazione più grande sarebbe quella di potere avere la certezza che un bracciante, un operaio, un lavoratore solo, nel corso di questi 18 anni abbia detto, pure una sola volta di me: è uno dei nostri, di lui ci possiamo fidare. Per potergli oggi rispondere: puoi fidarti ancora, compagno"

Il personaggio

L'addio di Fernando Santi: «Chi attenta ai diritti dei lavoratori, attenta alle basi stesse del nostro ordinamento democratico»

Ilaria Romeo

Socialista, antifascista e partigiano, segretario generale aggiunto della Cgil, lascia la confederazione nel 1965, già malato. Morirà quattro anni più tardi, il 15 settembre 1969. "Non vi consegno un testamento" aveva detto nel suo ultimo congresso e aveva aggiunto "la soddisfazione più grande sarebbe quella di potere avere la certezza che un bracciante, un operaio, un lavoratore solo, nei corso di questi 18 anni abbia detto, pure una sola volta di me: è uno dei nostri, di lui ci possiamo fidare. Per potergli oggi rispondere: puoi fidarti ancora, compagno"