Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

Rubriche

La studentessa

La morte assurda di Giorgiana Masi

Ilaria Romeo

12 maggio 1977. A Roma i radicali organizzano una manifestazione per l'anniversario del referendum sul divorzio. Partecipano tanti giovani e tra loro anche una studentessa di 19 anni che uscendo di casa rassicura la madre: "Non succederà nulla", le dice. E invece accade di tutto. La polizia è pronta a colpire. Giorgiana viene ferita alle spalle e muore. Il ministro dell'Interno Francesco Cossiga nega che gli agenti abbiano usato armi, ma gli scatti del fotoreporter Tano D'Amico mostrano poliziotti in borghese che sparano ad altezza d'uomo. L'assassinio di Giorgiana resterà comunque senza giustizia e senza colpevoli