Colletiva logo CGIL logo
Colletiva logo CGIL logo

FILCAMS

Il punto

Poveri musei

Maria Antonia Fama e Patrizia Pallara

La riapertura nelle zone gialle accende i riflettori su un settore che era in crisi ancor prima della pandemia e che in attesa dei flussi turistici ha prospettive drammatiche. La riduzione delle entrate ricadrà direttamente sul personale e sui collaboratori, complice in Italia il ricorso massiccio negli ultimi decenni alle esternalizzazioni dei servizi in tutti gli ambiti, anche quelli dirigenziali. Ma per la Cgil questo settore ha un valore strategico nella ripartenza e il Recovery Plan può essere un'occasione di rilancio

In alto i diritti

Le cinque azioni per restituire dignità al lavoro domestico

La Piattaforma programmatica degli interventi normativi essenziali, definita dalle parti sociali firmatarie della contrattazione nazionale di settore, tra cui la Filcams Cgil, indica le priorità. In Italia il lavoro domestico interessa 2,5 milioni di famiglie datrici di lavoro e più di 2 milioni di lavoratrici e lavoratori colf e badanti, oltre ai 9,5 milioni di cittadini che usufruiscono delle prestazioni

L'accordo

La vittoria di Cgil Cisl Uil Bologna: appalti primi a vaccinarsi con medici e dipendenti diretti

Giorgio Sbordoni

Il frutto di un lavoro centrato sul mondo degli appalti in sanità che la Cgil provinciale porta avanti da due anni. Per i lavoratori, ottenere l'antidoto prima di tutti è un riconoscimento concreto, senz'altro, ma anche sociale, al loro ruolo e alla loro utilità. Sacrosanto ma non scontato che oltre a correre gli stessi rischi potessero beneficiare degli stessi diritti